Circeo, rivolta social per la fiction Rai con Greta Scarano: "Questa scena non è proprio pertinente!"

Circeo, ieri diversi utenti si sono riversati sui social per commentare la seconda puntata della fiction Rai con Greta Scarano. Alcuni ne avrebbero criticato una scena specifica: ecco quale e perché

La seconda puntata di "Circeo", la serie drammatica che rivisita il massacro del '75, è andata in onda ieri sera su Rai 1. La trama si è concentrata sul processo di primo grado a Latina, con solo due dei tre imputati presenti in aula: Gianni Guido e Angelo Izzo, mentre Andrea Ghira era ancora latitante. Teresa Capogrossi e Fausto Tarsitano, difensori di parte civile per Donatella Colasanti, hanno lavorato duramente per consolidare la loro strategia legale. Nonostante le prime udienze abbiano avuto esiti favorevoli, la presenza del movimento femminista ha portato a un aspro confronto tra Teresa e Tina Lagostena Bassi.

La protagonista, Donatella Colasanti ha dovuto invece affrontare una delle prove più difficili: testimoniare nella villa del Circeo, luogo dei brutali eventi che ha vissuto insieme all'amica Rosaria Lopez. Nel frattempo, Teresa si è scontrata con Saverio Vitale, un paparazzo interessato al caso, che ha scoperto l'hotel in cui lei e Donatella hanno soggiornato durante il processo. La loro iniziale disputa si è tuttavia tramutata ben presto in un avvicinamento. Proprio quest'ultimo non sembrerebbe essere andato a genio al pubblico. Ecco alcuni dei commenti in merito.

Circeo, cosa non è piaciuto della fiction Rai con Greta Scarano: "Che rabbia mi fa questo personaggio!"

Di base, "Circeo" è una fiction Rai molto forte. In primo luogo perché parte da una storia vera (e precisamente un tremendo caso di cronaca nera), in secondo luogo perché la televisione di Stato ha scelto di trasmetterla a ridosso della giornata contro la violenza sulle donne (il 25 novembre), in terzo luogo perché già sono 106 le donne uccise in Italia nell'ultimo anno e l'ultima vicenda, quella di Giulia Cecchettin (ragazza uccisa dal suo fidanzato il giorno prima della sua seduta di laurea) ha scosso l'intero Paese. In tanti, ieri, dopo la visione della serie hanno commentato come a quasi 50 anni dal massacro del Circeo non sia cambiato poi molto: la colpa di un femminicidio viene ancora oggi attribuita alla vittima invece che al carnefice.

Circeo

Se in merito a ciò in molti sarebbero d'accordo, vi sono su Twitter/X altri commenti che invece sosterrebbero altro e si schiererebbero apertamente contro un momento della fiction Rai. Nello specifico, l'avvicinamento tra Teresa e Saverio (il fotografo) non sarebbe piaciuto a parte del pubblico perché 'romanzato' e finalizzato solo ad alleggerire la tensione. Ecco alcune delle frasi che si possono leggere sui social: "Devo dire questa storia d’amore tra avvocata e fotografo non la vedo molto pertinente alla vicenda", "La rabbia che mi fa il personaggio del fotografo messo lì solo per dire (e far passare il messaggio): 'non tutti gli uomini sono uguali'", "Capisco che sti momenti servano per alleggerire ma meh".

LEGGI ANCHE: La Promessa, anticipazioni di mercoledì 22 novembre: Manuel confessa i suoi sentimenti!

Lascia un commento