"Sono il padre di una influencer: i soldi che guadagna li tengo io e vi spiego perché"

Un uomo, che sostiene di essere il padre di una influencer, ha spiegato come trattiene i soldi che la figlia guadagna. La ragazza non è felice, ma l'uomo lo fa con un criterio preciso.

Negli ultimi dieci anni, sempre più persone hanno iniziato a guadagnare tramite i social. YouTuber, influencer e più genericamente creatori di contenuti hanno vissuto una svolta grazie alle pubblicità nei video o sponsorizzazioni dirette. Se per i maggiorenni, in teoria, i soldi guadagnati possono andare direttamente sul loro conto corrente bancario, per i minorenni non è lo stesso. Il padre di una influencer di 15 anni, che ha iniziato a guadagnare parecchio negli ultimi mesi, ha spiegato perché la figlia non possa "nemmeno toccare" i proventi del suo lavoro social.

Quello dell'influencer è diventato un vero e proprio lavoro per migliaia di persone.
Quello dell'influencer è diventato un vero e proprio lavoro per migliaia di persone.

Come accade praticamente sempre sul social network Reddit, l'uomo ha parlato in forma anonima e, chiaramente, non ha fatto il nome della figlia. Sappiamo solo che ha 15 anni di età e che da qualche tempo sta ricevendo cifre enormi dai suoi sponsor e, in generale, dalle pubblicità. "Da una parte sono felice perché questo lavoro sta aiutando mia figlia ad avere la mente occupata. Tre anni fa ha perso sua madre ed era devastata", ha premesso. L'uomo ha spiegato che, più passano i giorni, più la 15enne è scontenta del fatto di non poter spendere nemmeno un centesimo dei soldi che, a tutti gli effetti, sono i suoi.

Il padre di una influencer e i guadagni negati

"Molte aziende la contattano - spiega il 48enne - e io la aiuto come posso, leggendo ogni singola riga dei contratti che le propongono. La cosa che mi ha colpito è che alcune le offrono davvero cifre enormi. Io le ho detto che per il momento i soldi li tengo io e che le darò accesso al conto quando avrà 18 anni. A mio avviso, è giusto che fino alla maggiore età, riceva solo una paghetta". La 15enne, però, da qualche tempo è sempre più insofferente e vorrebbe almeno una parte dei suoi soldi. Lui, per ora, resiste. L'uomo ha chiesto al pubblico di Reddit se le sue scelte siano giuste o sbagliate.

Essendo un tema complesso, sono arrivate risposte diverse. Un utente si è detto d'accordo con l'uomo: "È come se fosse un'attrice bambina. Lavorano nel mondo degli adulti, ma è giusto che i loro genitori gestiscano i pagamenti, per evitare che perdano il controllo". C'è anche chi dissente: "Non sono i tuoi soldi, sono di tua figlia. Lei li ha guadagnati ed è giusto che li usi". Insomma, uno spaccato di società e dei cosiddetti "problemi da primo mondo", che comunque possono creare divisioni in famiglia. Una cosa è certa: più passerà il tempo, più sarà difficile per il padre tenere 'fermi' i soldi che sua figlia sta guadagnando.

LEGGI ANCHE: Influencer fa la spesa acquistando solo prodotti con l'iniziale del suo cognome: il risultato finale

Lascia un commento