Si trasferisce in Corea del Sud e prende un monolocale 'tradizionale': "Non è come quello in foto"

Un ragazzo spagnolo si è trasferito in Corea del Sud ed ha preso in affitto un monolocale. In un breve video su TikTok, ha mostrato la sua nuova abitazione e ha affermato che "non assomiglia per niente" a quello visto in foto.

Molte persone, soprattutto giovani, vivono con il mito della Corea del Sud. Il paese, tra quelli asiatici, è forse quello che è maggiormente influenzato dalla cultura occidentale. Non è un caso che dopo la separazione dalla Corea del Nord, si sia aperto a investimenti economici e influssi culturali da Stati Uniti ed Europa, pur mantenendo una propria identità. Oggi continua ad attrarre decine di migliaia di giovani occidentali, affascinati da una cultura diversa e da buone opportunità lavorative, soprattutto nel settore terziario, in particolare nel campo delle tecnologie avanzate.

Seul, la capitale della Corea del Sud, di notte.
Seul, la capitale della Corea del Sud, di notte.

Tra i tanti giovani europei che si sono trasferiti qui c'è anche un utente di TikTok, Marcdoco. Il ragazzo, di nazionalità spagnola, ha preso in affitto un 'goshiwon', un'abitazione tradizionale coreana, che è un piccolo monolocale nei fatti. La felicità e l'attesa per questa nuova esperienza di vita, però, sono venute meno pochi secondi dopo aver aperto per la prima volta la porta della sua nuova casa. "Mi sembra uno scherzo, non è nemmeno lontanamente simile a quella che ho visto nelle foto", dice. Il limite più grande del monolocale in questione, come prevedibile, è lo spazio.

Si trasferisce in un monolocale in Corea del Sud e "non è come in foto"

Definire la parte più clamorosa è difficile. Nei primi secondi, il ragazzo mostra come, allungando la gamba dalla sua postazione in scrivania, ha un piede nella doccia. Come se non bastasse, in un unico ambiente angusto c'è la toilette e la doccia. Le mura sono talmente sottili che lui ascolta tutto ciò che dicono i suoi 'vicini' e i 'vicini' ascoltano tutto ciò che dice lui. Al posto delle tende, c'è della plastica per imballaggi. Nel poco spazio libero a disposizione, ha dovuto mettere le due valigie e ha dovuto spostare uno schermo televisivo. Il condizionatore? Disattivato, per volere del proprietario, perché "fa freddo".

@marcdoco

Hace poco me MUDÉ a mi nuevo GOSHIWON en COREA 🇰🇷 y me encontré algo que NO me ESPERABA... #goshiwon #corea #coreadelsur #seul #seoul #airbnb #goshiwontour #goshiwonseoul #🇰🇷 #서울 #korean #coreanos #coreano #fyp #parati #KPop #kdrama #culturacoreana #culturacorea #고시원 #한국 #스페인어 #españolencorea #roomtour #housetour #vivirencorea #viajarbarato #viajecorea

♬ Funny video "Carmen Prelude" Arranging weakness(836530) - yo suzuki(akisai)

Ci sarà qualche lato positivo? Chiaramente sì. Il posto è centralissimo ed è vicinissimo a Gangnam, il quartiere più ricco e chic di Seul, la capitale della Corea del Sud. Buono anche il prezzo: per qualche motivo, il primo mese è 500€, che poi scendono a 350€. Un monolocale in pieno centro a Seul a questi prezzi è un vero e proprio affare. Inoltre nel giardino c'è spazio per allenarsi all'area aperta. "Sapevo che sarebbe stato piccolo, però non così... vedo troppe carenze e troppe cose strane". A quanto pare, dunque, il ragazzo ha bloccato l'appartamento giudicandolo solo dalla foto, senza prima visitarlo di persona. Errore? Sì, errore.

LEGGI ANCHE: Corea del Sud, tiktoker italiana mostra le stranezze di un albergo: "Se scoppia un incendio, è un problema"

Lascia un commento