Uomini e Donne, redazione sotto accusa: "Dopo Ida Platano e Roberta Di Padua, permettete anche ad Armando Incarnato di farlo!"

Uomini e Donne, ennesima polemica per Armando Incarnato: proprio il cavaliere verrebbe accusato della stessa 'malefatta' di cui sarebbero state colpevoli anche Ida Platano e Roberta Di Padua nei giorni scorsi

Il dating show "Uomini e Donne" continua a tenere incollati i telespettatori con il suo avvincente trono, che vede protagonisti volti noti come Ida Platano, Roberta Di Padova e Armando Incarnato. Tuttavia, dietro agli amori che si intrecciano sullo schermo, emergono alcune polemiche legate alle sponsorizzazioni sui social media.

Nello specifico, Ida Platano, da tempo presente nel programma e recentemente ritornata come tronista a tutti gli effetti dopo aver chiuso bruscamente la sua relazione con Alessandro Vicinanza (anche lui pronto a sedere ancora nel parterre dello show), si è ritrovata al centro delle discussioni sui social a causa di alcune sponsorizzazioni su Instagram. Secondo le segnalazioni circolate online, queste pubblicità non sarebbero conformi al contratto che la legge al programma. Una situazione simile parrebbe aver coinvolto da poche ore anche Roberta Di Padua, un altro volto noto del Trono Over.

Le sponsorizzazioni, infatti, rappresentano un aspetto delicato per le figure al programma, poiché potrebbero violare le clausole contrattuali che regolano la loro partecipazione a "Uomini e Donne". L'esperto di gossip Alessandro Rosica avrebbe svelato che entrambe le dame avrebbero promosso prodotti su Instagram senza rispettare le norme del programma. Ma c'è di più: ecco le notizie che sarebbero emerse proprio stamattina.

Uomini e Donne, anche Armando Incarnato nel mirino delle sponsorizzazioni

Oggi, a unirsi alle polemiche relative alle promozioni di prodotti su Instagram è Armando Incarnato, altro protagonista del Trono Over, pure lui tornato in studio da pochi giorni. Sempre secondo le dichiarazioni di Rosica, Incarnato avrebbe sponsorizzato merci in cambio di un compenso di 1000 euro, un gesto che potrebbe ancora una volta essere in contrasto con le regole di "Uomini e Donne" e di Canale 5 in generale.

Alessandro Rosica, noto per la sua attività di gossip, proseguirebbe nel suo lanciare l'allarme sui social, taggando addirittura il Codacons nella storia Instagram in cui smaschererebbe Armando Incarnato. Il tutto per attirare l'attenzione sull'argomento. Allo stesso tempo, tuttavia, potrebbero anche essere cambiate le regole del contratto e, in questo caso, l'atteggiamento del 'golden trio' di Maria De Filippi non avrebbe assolutamente nulla di illegale.

Uomini e Donne
Fonte: Instagram Alessandro Rosica @investigatoresocial___

Ad ogni modo, il Trono Over di "Uomini e Donne" con le partenze e soprattutto gli improvvisi ritorni, continua a regalare momenti avvincenti e appassionanti, ma le controversie legate alle sponsorizzazioni metterebbero in luce l'importanza delle regole contrattuali e solleverebbero interrogativi sulla gestione delle immagini dei partecipanti al di fuori del programma. Resta, pertanto, da vedere come la produzione affronterà queste polemiche - qualora decidesse di farlo, e se si prenderanno provvedimenti nei confronti dei protagonisti coinvolti (sempre qualora essi siano effettivamente 'colpevoli' di qualcosa).

LEGGI ANCHE: Amici 23, il vero motivo per cui domenica 26 novembre Matthew non sarà in puntata: l'indiscrezione dalla registrazione

Lascia un commento