Entrano in un cinema abbandonato degli Anni '60: "Un pezzo di storia d'Italia"

Un gruppo di esploratori urbani è entrato in un cinema sotterraneo abbandonato con lo stile tipico degli Anni '60. All'interno, hanno trovato attrezzature cinematografiche tipiche del passato e non solo.

Qual è il cinema più antico del mondo? Un tempo si chiamava Eden Théâtre e oggi è ancora operativo, pur essendo diventata da dieci anni una sala d'essai, dove vengono proiettati film d'autore. Si trova a La Ciotat, piccolo comune delle Bouches-du-Rhône, vicino la città francese di Marsiglia. Nel gennaio del 1896 i fratelli Lumiere scelsero proprio questo luogo per proiettare uno dei primissimi film della storia, che mostrava l'arrivo di un treno alla stazione di La Ciotat. Durava appena 50 secondi, ma nel 1898 ha letteralmente cambiato il mondo. Il teatro in questione è rimasto chiuso per un lungo periodo, ma ha riaperto nel 2013.

Un vecchio proiettore, simbolo del cinema del passato.
Un vecchio proiettore, simbolo del cinema del passato.

Nei primi decenni del Novecento, il cinema ha conosciuto un'espansione significativa, che è diventata ancora più accentuata dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale. Non a caso, molti esperti sostengono che gli Anni '60 siano stati il decennio migliore di sempre per il cinema europeo e quello americano. Anche in Italia esplose la passione per i film, che chiaramente miglioravano di anno in anno, almeno per quanto riguarda la qualità dell'immagine. Oggi le piattaforme di streaming hanno messo in seria difficoltà le sale e la triste normalità è leggere che chiudono. Una cosa è certa: potranno diminuire ancora nel corso degli anni, ma non scompariranno nel futuro immediato.

Il cinema abbandonato degli Anni '60

Oggi l'intrattenimento passa anche e soprattutto attraverso i social. Un esempio è l'Urbex, crasi dei termini 'urban' ed 'exploration'. Gli esploratori urbani hanno una particolare predilezione per i luoghi abbandonati, dalle case alle fabbriche, passando per i cinema. Albyphoto, uno degli esploratori urbani più famosi d'Italia, è entrato in un cinema che, si presume, sia stato abbandonato da diversi decenni. Quel che è certo è che le attrezzature sono quelle tipiche degli Anni '60, essendoci ancora il lettore della pellicola, che generava l'iconico rumore.

@albyphoto

Cinama sotterraneo abbandonato sotto il palazzo di Italia ‘61! #urbex

♬ suono originale - Albyphoto Urbex

Solitamente gli Urbex non condividono la posizione dei luoghi visitati, ma in questo caso Albyphoto lo ha fatto, spiegando che trattasi del palazzo di Italia '61, che si trova a Torino. Come si può vedere è un ambiente quasi del tutto vuoto, ad eccezione dei due proiettori veri e propri. Curiosamente, i dispositivi sono intatti e in condizioni pressoché perfette - polvere a parte. L'esploratore si chiede perché nessuno li abbia rubati o vandalizzati. Una risposta plausibile è che, essendo pesantissimi e parecchio ingombranti, forse, non ne vale la pena. Infine, come sostiene legittimamente l'autore del video, sarebbe preferibile che oggetti del genere vadano a finire in un museo del cinema, anziché rimanere per decenni in un luogo abbandonato. Un'altra ipotesi da valutare è quella del riutilizzo, in occasioni particolari come proiezioni di vecchi film su pellicola.

LEGGI ANCHE: Entrano in una casa abbandonata e trovano di tutto: "Erano mafiosi, sono andati via da un giorno all'altro"

Lascia un commento