Colloquio di lavoro, dirigente rivela: "Ecco a quali domande bisogna mentire spudoratamente per ottenere il posto"

Una dirigente esperta rivela quali sono le domande alle quali bisognerebbe mentire a qualsiasi colloquio di lavoro: il trucco che conviene conoscere

La dirigente che si occupa spesso di colloqui di lavoro Bonnie Dilber, nota su TikTok come @bonniedilber, sta facendo parlare di sé grazie a una serie di suggerimenti e trucchi per coloro che cercano lavoro. La sua clip virale su TikTok ha suscitato l'interesse, poiché si concentra su un consiglio solo apparentemente dannoso: mentire durante la chiacchierata per ottenere un posto potrebbe infatti essere la chiave per ottenere l'occupazione desiderata.

Colloquio di lavoro
Dirigente parla del perché bisognerebbe mentire a un colloquio di lavoro. Fonte: TikTok @bonniedilber

Bonnie sostiene che i dirigenti non sono ingenui e sanno che molte persone cercano un nuovo lavoro principalmente per ottenere una migliore retribuzione e dei vantaggi extra (ferie, tredicesima, quattordicesima, un contratto a tempo pieno e così via). Tuttavia, suggerisce che i candidati dovrebbero presentare motivazioni più convincenti, dipingendo più che la ricerca di maggiore ricchezza o tempo, un quadro di come la loro vita migliorerà grazie al nuovo impiego, dimostrando di essere candidati ideali per la posizione. Nello specifico, la recruiter sottolinea la necessità di mentire in tre momenti del colloquio di lavoro, quando bisogna rispondere a queste domande.

Colloquio di lavoro, il trucco di una dirigente per ottenere il posto: "Menti su queste tre cose!"

Il primo consiglio di Bonnie riguarda il mentire sulla ragione per cui s'intende lasciare il lavoro attuale. Suggerisce di evitare di parlare negativamente del capo o dei colleghi con cui si ha a che fare quotidianamente, dando come consiglio quello di affermare che invece tutto va bene, ma che si è in cerca di nuove sfide.

Il secondo suggerimento riguarda il motivo per cui si desidera il nuovo lavoro. L'esperta avverte che menzionare solo stipendio e benefici non è una valida causa. Invece, spiega che conviene concentrarsi su come ci si senta in linea con gli obiettivi dell'azienda e quanto si sia appassionati della sua missione.

@bonniedilber

Companies want to hire top talent that will grow with them over time. Here are three things you're going to want to lie about to present yourself in this way. #interviewtips #jobseekers #jobsearch #interviews #recruiting #careertok

♬ original sound - Bonnie Dilber

Il terzo consiglio riguarda i piani futuri. Bonnie suggerisce di dichiarare che i piani a lungo termine del candidato devono includere il lavorare per l'azienda in questione. Solo così si può dimostrare la volontà di impegnarsi per un bel periodo di tempo, anche qualora non sia davvero così e il lavoro in questione serva come riempitivo in attesa di 'altro'. In effetti, il video di Bonnie ha suscitato diverse reazioni, con alcuni spettatori che ritengono sbagliato mentire a un colloquio di lavoro e altri che vedono i suoi suggerimenti come buon senso. Piuttosto, alcuni utenti avrebbero sottolineato la necessità di presentarsi in modo distinto e convincente. In un filmato successivo, la TikToker ha evidenziato anche che la chiave è differenziarsi dagli altri candidati e dimostrare al dirigente che si è la migliore scelta per l'azienda.

LEGGI ANCHE: Ballando con le Stelle, Milly Carlucci 'pesca' da Amazon Prime Video: chi sono i due ballerini per una notte

Lascia un commento