Australia, cucciolo di canguro mette per la prima volta le zampe a terra: la sua reazione

Un cucciolo di canguro, orfano della madre, ha messo le zampe sul terreno per la prima volta da quando è nato. La sua reazione, dopo aver toccato il suolo, è adorabile.

Quando pensiamo all'Australia, il primo animale che ci viene in mente è il canguro o, più raramente, il koala. Il primo è un marsupiale endemico della nazione oceanica, noto per la sua capacità di saltare e per il suo forte istinto di autodifesa. Già, il salto: i canguri, di fatto, non camminano ma si muovono solo saltando. Ciò è reso possibile dalle loro gambe forti e robuste e dalla loro coda, che fa da 'bilanciere' durante i salti. Proprio perché in grado di spostarsi di vari centimetri con un salto, possono arrivare a 60 km/h di velocità e saltare in lungo fino a 9 metri e in alto fino a 3.

Un canguro adulto e suo figlio. Foto stock
Un canguro adulto e suo figlio. Foto stock

Una capacità poco conosciuta degli animali simbolo dell'Australia è che sono eccellenti nuotatori. Per fuggire dai predatori, se necessario, possono gettarsi in acqua e nuotare rapidamente. Anche in merito all'alimentazione, esistono alcune curiosità sconosciute ai più. I canguri, infatti, sono prevalentemente erbivori e riescono a sopravvivere a lungo senza bere acqua, riuscendo a ricavare liquidi unicamente dal cibo che ingeriscono. Come altri animali, hanno un loro complesso sistema di suoni per comunicare tra simili. I maschi, durante il corteggiamento, emettono grugniti profondi per impressionare un esemplare femmina o per stabilire la dominanza rispetto a un loro simile.

Il cucciolo canguro mette le zampe a terra per la prima volta in vita sua

I canguri sono animali selvatici. Solo pochissime persone li adottano facendoli diventare, forzatamente, domestici. Una cosa è certa: possono essere adottati solo quando sono cuccioli: da adulti non permetterebbero mai a un essere umano di ammaestrarli. La triste notizia è che non è affatto raro che i cuccioli diventino orfani. Le madri possono abbandonarli o morire in maniera inaspettata. D'altronde nella vita selvaggia i rischi sono ovunque. Per questo, in Australia esistono numerosi santuari che accolgono canguri rimasti orfani, soprattutto se nelle prime settimane di vita.

@thekangaroosanctuary

Pippa’s first steps. 😍🩷 It’s time for Pippa to come out of the pouch so she can strengthen her muscles and learn to stand and hop. We slowly build up the time out of the pouch over many months.

♬ original sound - TheKangarooSanctuary

In un fortissimo accento australiano, l'uomo fa sapere che 'Pippa' (questo il nome dell'animale) è stata trovata a pochi giorni di vita, abbandonata e senza pelo. Oggi ha sei mesi ed è pronta ad uscire per la prima volta dal guscio artificiale, in cui è rimasta per circa 180 giorni. Come si può vedere, la prima cosa che fa è annusare la terra rossa che è sotto le sue zampe, prima di muovere i primi passi della sua vita, che di fatto sono piccolissimi salti. Nei commenti, praticamente tutti si sono innamorati a prima vista di Pippa, che pur avendo solo sei mesi ed essendo rimasta orfana, ha uno sguardo coraggioso e determinato.

LEGGI ANCHE: Cucciolo di canguro emette i suoi primi versi: il suono è adorabile

Lascia un commento