I coinquilini non lavano i piatti, la vendetta di questo giovane è perfetta: "Li hai segnati a vita"

Il problema dei coinquilini che non lavano i piatti causa stress a decine di migliaia di persone in giro per il mondo. Quando invitarli a parole a fare il loro dovere non funziona, bisogna ricorrere ai gesti. Non violenti, chiaramente, ma comunque... forti.

Chi ha vissuto in una casa in condivisione ricorda con il sorriso quegli anni. Probabilmente perché erano quelli della "meglio gioventù", quando la preoccupazione più grande era dare gli esami all'università. In età adulta, sempre più persone vanno a vivere da sole o con il proprio partner, chiudendo quindi il capitolo della vita tra coinquilini. Chi noi ne ha avuti almeno dieci, sa che c'è quello preciso e quello inaffidabile, quello estroverso e quello introverso. Soprattutto chi è ai primi anni da fuorisede, spesso, non si preoccupa eccessivamente dell'igiene della casa.

Un esempio perfetto sono i piatti e le stoviglie condivisi. La regola d'oro è lavarli dopo ogni utilizzo. Se non è possibile, è buona educazione avvisare i coinquilini. Lasciarli per più di 24 ore nel lavello, però, è una grave mancanza di rispetto. Gli altri coinquilini possono anche chiedere a gran voce di assolvere al dovere, ma a volte sono appelli che finiscono nel vuoto. Ecco perché, in casi estremi, c'è bisogno di una dimostrazione che vada oltre le parole. Un giovane americano, che su TikTok è registrato come @gert1099, ha mostrato la sua particolare vendetta nei confronti dei coinquilini che gli avevano fatto trovare un lavello strapieno di piatti, bicchieri e tazze sporche.

La vendetta (infame) contro i coinquilini che non lavano i piatti

"Traumatizzando i miei coinquilini, in modo che i piatti vengano finalmente lavati" è la frase che campeggia sul video. Il ragazzo, tra parentesi, scrive: "Sono colpevole anche io". Subito dopo, mostra il pacco di un noto e-commerce, dal quale ha acquistato degli oggetti molto particolari. Ebbene, sì: sono scarafaggi (o blatte che dir si voglia) finte, di plastica. Il ragazzo ne mette alcune tra i piatti sporchi, in modo che i coinquilini che daranno uno sguardo al lavello rimarranno segnati per qualche istante - prima di capire che non sono blatte 'vere'.

Come convjncere i propri coinquilini a lavare i piatti? Mettendo delle blatte finte nel lavello, magari?
Come convjncere i propri coinquilini a lavare i piatti? Mettendo delle blatte finte nel lavello, magari?

Avrà funzionato? A quanto pare, sì. Il ragazzo registra il momento in cui fa notare alla sua coinquilina, Valerie, la presenza della blatta. Ecco la reazione della ragazza:

@gert1099

Replying to @Tara Abruzzese she did 🤣😭 #prank #roommates #fyp #prankwars #cockroach #explorepage #roommateprankwar

♬ Lovin On Me - Jack Harlow

Quel "Nooo nooo nooo" è un chiaro segnale che la ragazza si è pentita ha visto concretizzarsi un vero e proprio incubo. Il video si interrompe subito dopo. Non ci sono prove, ma siamo quasi sicuri che i coinquilini, dopo quello scherzo, abbiano capito che i piatti sporchi non devono rimanere tali troppo a lungo. Il video è stato molto apprezzato, sebbene le reazioni siano diversificate. C'è chi lo trova divertente e assicura che lo proverà a casa sua, mentre altri lo definiscono "imperdonabile"

LEGGI ANCHE: Tiktoker americano fa credere al coinquilino italiano di aver cucinato il suo animale da compagnia: cosa succede dopo

Lascia un commento