Fanno entrare due bassotti nella gabbia del leone: quello che succede dopo è inaspettato

Due bassotti sono stati 'fatti entrare' nella gabbia di un leone. Una follia? No. Quello che è successo dopo ha sorpreso tutti, ma c'è una spiegazione dietro il comportamento inusuale del grande felino.

I leoni sono tra i 5 animali selvatici più amati in assoluto dagli esseri umani. Basta guardare quante persone - non necessariamente del segno zodiacale omonimo - gli dedichino un tatuaggio. La sua fierezza, il suo istinto di protezione e la sua aggressività incutono timore agli esseri umani. Essendo predatori nati, abituati da millenni a procurarsi il cibo, non fanno sconti a nessuno. Se si trovano davanti un animale di piccole dimensioni o uno grande che reputano debole, lo attaccano. Ecco perché metterlo nello stesso ambiente di un cane non è una buona idea.

Il leone  è apprezzato e temuto da milioni di esseri umani.
Il leone è apprezzato e temuto da milioni di esseri umani.

Il leone, infatti, non è abituato alla presenza di animali diversi da quelli della sua stessa razza. Questo discorso, chiaramente, vale per gli esemplari che vivono nella natura. Per quelli abituati fin da cuccioli al contatto con gli esseri umani, la questione è diversa. Esistono casi di leoni che hanno 'stretto amicizia' con altri animali, come gatti e cani. Questa circostanza si verifica in casi rari. In generale, è sempre meglio tenere a bada il leone che, in quanto animale selvatico e imprevedibile, potrebbe cedere ai propri istinti e aggredire altri animali, visti come una minaccia o una preda.

Due bassotti nella gabbia del leone: succede l'inaspettato

Alla luce di quanto esposto, far entrare deliberatamente due bassotti nella gabbia di un leone appare una pessima idea. Eppure, il felino non li ha aggrediti; tutt'altro: ha iniziato a giocarci. Le immagini hanno fatto il giro del mondo, perché i bassotti sono cani amatissimi e vederli giocare con un leone è una scena oggettivamente rarissima. Ecco il video, cui seguirà spiegazione nel prossimo paragrafo.

Il leone che si vede nel video non è come gli altri. Alcuni esseri umani, infatti, l'hanno trovato quando era cucciolo e hanno notato un problema alle zampe. L'esemplare, infatti, soffriva di una deformità agli arti e, per questo, nella natura selvaggia probabilmente sarebbe morto a pochi mesi d'età. Ecco perché i gestori di uno zoo hanno deciso di prenderlo e creare uno spazio tutto per lui. Pochi giorni dopo, è nato un bassotto, Abby, di proprietà dei gestori dello zoo.

Il cane ha subito stretto amicizia con il leone e i due hanno dimostrato di andare d'amore e d'accordo. Tuttavia, quando il felino è diventato adulto, il timore che potesse far male al bassotto è aumentato e per questo, al cane non è stato più permesso di entrare nella gabbia. Il finale è ancora più curioso: il leone è letteralmente caduto in depressione quando ha iniziato a notare che il cane non lo visitava più e, per questo, dopo alcuni mesi Abby è tornato a visitarlo. Il leone ha immediatamente cambiato umore, in meglio. Una storia commovente, che dimostra come in casi rari, due animali così diversi possano fare amicizia.

LEGGI ANCHE: Cucciolo di leone rifiuta le coccole di un essere umano: quello che succede dopo è tenerissimo

Lascia un commento