Striscia, l'incendio in un palazzo di Napoli rivela un dettaglio agghiacciante: il servizio di Luca Abete

Luca Abete, inviato di Striscia la Notizia, si è recato a Scampia, quartiere di Napoli, dopo aver ricevuto l'ennesima segnalazione di un incendio appiccato in un palazzo popolare. Quello che ha scoperto è, sfortunatamente, davvero sconvolgente.

Continuano i servizi di Luca Abete a Napoli. Nell'ultimo servizio realizzato per Striscia la Notizia, il noto inviato del programma Mediaset si è recato a Scampia, quartiere di Napoli, dopo aver ricevuto una segnalazione riguardante un incendio appiccato in un palazzo popolare del quartiere. Per il tg satirico ideato da Antonio Ricci, dunque, l'inviato ha cercato di capire in quali condizioni vivessero i residenti del palazzo.

Appena ricevuta la segnalazione riguardante l'incendio, appiccato nei pressi di un palazzo delle famose Vele di Scampia, l'inviato ha chiesto a un suo gancio di capirne di più. "Arrivati sul posto, abbiamo trovato già i vigili del fuoco alle prese con lo spegnimento delle fiamme. La colonna di fumo si innalza dai locali interrati, ed è un bambino a spiegarci l'accaduto", ha spiegato Abete. Secondo quanto spiegato dal bambino, gli incendi sarebbero stati appiccati volontariamente, e tra le cose bruciate ci sarebbero buste dell'immondizia e anche 'tante altre cose'. I pompieri, inoltre, hanno rivelato di intervenire frequentemente nella zona: in un mese, hanno detto, può capitare anche tre volte.

Striscia la Notizia: il servizio realizzato da Luca Abete a Scampia, quartiere di Napoli

Abete ha, poi, mostrato la condizione degli scantinati del palazzo. "Scantinati pieni di materiale anche infiammabile, e sopra ci sono i segni di pareti annerite. La rampa di scale è stata chiusa e i rifiuti, gli scarti arrivano fino al piano di sopra", ha spiegato Abete. Quest'ultimo ha rivelato che i piani alla base di questi palazzi sono diventati dei veri e propri depositi di immondizia: e tante persone vivono in questi palazzi, nonostante gli effetti per la salute siano davvero dannosi. "Dove possono abitare, però? Qui non si paga l'affitto, non si paga l'acqua, non si paga la luce!", ha spiegato un cittadino.

striscia-la-notizia-luca-abete-scantinati-incendio-segni
Lo scantinato di un palazzo delle Vele. (Fonte: Striscia la Notizia - Canale 5 - Mediaset).

"Queste tre Vele sono proprietà del Comune di Napoli, che dovrebbe garantire a chi ci vive un'idoneità igienico-sanitaria che, di fatto, non sussiste", ha spiegato Abete. Pertanto, l'inviato ha contattato l'Assessorato all'Ambiente, chiedendo la rimozione dei rifiuti. Per fortuna, l'Assessore alla Salute e al Verde, il Dottor Vincenzo Santagada, ha confermato che, a breve, l'Amministrazione interverrà per classificare, rimuovere e smaltire i rifiuti. "Nel prossimo anno, inoltre, è prevista una riqualificazione urbana e sociale nell'intero territorio", ha aggiunto Santagada. Attendiamo aggiornamenti.

striscia-la-notizia-base-luca-abete-rifiuti
Uno scantinato di uno dei palazzi visitati da Abete. Si può notare quanta immondizia sia presente al suo interno. (Fonte: Striscia la Notizia - Canale 5 - Mediaset).

LEGGI ANCHE>>>Striscia, al Pronto Soccorso di un ospedale campano succede addirittura questo: "La situazione è sconcertante", il servizio di Luca Abete

Lascia un commento