Striscia, strane tessere sanitarie distribuite ad alcuni clienti delle sale slot: Riccardo Trombetta fa una scoperta assurda

L'ultimo servizio di Riccardo Trombetta, realizzato per Striscia la Notizia, è alquanto particolare: l'inviato del tg satirico ideato da Antonio Ricci ha, infatti, parlato di sale slot e di una particolare pratica che riguarda le tessere sanitarie. Scoprite tutti i dettagli nell'articolo.

Anche ieri sera, sabato 9 dicembre 2023, è andata in onda una puntata di Striscia la Notizia. Per il noto programma di Canale 5, uno degli inviati più amati, e cioè Riccardo Trombetta, ha realizzato un servizio dedicato alle sale slot. E, in particolare, il noto inviato del tg satirico ideato da Antonio Ricci ha parlato di una strana pratica che riguarda le tessere sanitarie.

Come è noto, in effetti, le tessere sanitarie sono necessarie per giocare alle slot machine e le macchine videolottery. Secondo quanto spiegato dall'inviato, in diverse sale di videolottery, ai clienti sprovvisti di tessere sanitarie verrebbero date delle tessere sospette. "Dal primo gennaio è diventato obbligatorio l'uso della propria tessera sanitaria, qualora si volesse giocare con le macchine VLT, e cioè Videolottery, ovvero quelle macchine dove è previsto l'inserimento di banconote cartacee", ha spiegato Trombetta. Fornire delle tessere sanitarie 'alternative' per l'occasione è, ovviamente, illegale. Eppure, sembra che questo accada spesso.

Striscia la Notizia: il servizio di Riccardo Trombetta sulle sale slot

Dopo aver realizzato un servizio nel 2020, e cioè poco dopo l'entrata in vigore della legge sulle tessere sanitarie per le macchine Videolottery, Trombetta è tornato recentemente a occuparsi di questo argomento. Pertanto, si è recato presso diverse sale slot di Roma, per capire se la legge, adesso, fosse rispettata o meno. Come mostrato nel servizio, un suo collaboratore si è recato in diverse sale slot, dicendo di aver dimenticato la tessera sanitaria. "Puoi usare questa", è stata la risposta degli addetti di alcune di queste sale, che gli hanno dato una tessera alternativa. "La cassiera ci dà la tessera sanitaria di qualcun altro per poter giocare. [...] Anche in questa sala, dunque, senza rispettare la normativa, ci hanno fornito la tessera sanitaria di qualcun altro per poter giocare alle videolottery", ha spiegato Trombetta.

riccardo-trombetta-striscia-la-notizia-tessera-sanitaria-gioco
Un collaboratore di Riccardo Trombetta inserisce la tessera sanitaria in una videolottery. (Fonte: Striscia la Notizia - Canale 5 - Mediaset).

Per questo motivo, Trombetta si è recato in una di queste sale slot, per chiedere spiegazioni. In particolare, l'inviato ha riconsegnato una delle tessere sanitarie offerte da una delle cassiere di una delle sale slot, ricordando a quest'ultima che questa pratica è illegale. "Quelle che abbiamo qui sono da mille anni che ci sono!", ha detto una delle cassiere, come se questo non fosse un problema. "Purtroppo, questa normativa, a quanto pare, non viene rispettata proprio da tutti. Ricordiamolo: è una pratica scorretta!", ha sottolineato Trombetta, prima di chiudere il servizio.

LEGGI ANCHE>>>Striscia, l'incendio in un palazzo di Napoli rivela un dettaglio agghiacciante: il servizio di Luca Abete

Lascia un commento