Pecorino, ritirati lotti dai supermercati di diverse regioni italiane: l'annuncio del Ministero della Salute

Nuovi lotti ritirati: il Ministero della Salute ha annunciato il richiamo di due lotti di pecorino per un rischio microbiologico: ecco tutti i dettagli sul richiamo, e sulle cause che l'hanno reso necessario.

Richiamati due nuovi lotti di pecorino da alcuni punti vendita di alcune regioni italiane. Il Ministero della Salute ha reso noto il richiamo per rischio microbiologico delle confezioni appartenenti a due lotti, per la possibile contaminazione da parte del batterio della Listeria Monocytogenes. Questo batterio può trovarsi in una serie di cibi crudi, come gli ortaggi e le verdure, ma anche nella carne e nei derivati della carne. Questo batterio può portare, negli esseri umani, allo sviluppo della listeriosi, un'infezione che, di solito, prevede sintomi simili alle infezioni gastrointestinali. Tra questi, citiamo l'insorgere di febbre, nausea, vomito e anche diarrea.

Talvolta, però, questa infezione può portare a sintomi decisamente più gravi. Per quanto sia raro, non è impossibile che l'infezione dal batterio della listeria porti allo sviluppo di meningiti e meningoencefaliti, soprattutto nelle persone particolarmente sensibili. Per tale motivo, vi consigliamo di prestare grande attenzione alle informazioni che stiamo per darvi sul richiamo in questione. Prima di procedere, aggiungiamo che i prodotti di natura alimentare, in generale, possono essere richiamati per altri motivi, come il rischio chimico, il rischio fisico e il rischio della presenza di allergeni.

Pecorino, tutti i dettagli sul richiamo per rischio microbiologico: ecco quali sono i lotti ritirati

Di seguito, riportiamo tutti i dettagli sui lotti di pecorino ritirati. Il marchio del prodotto è 'Deluxe', mentre le denominazioni di vendita sono 'Pecorino stagionato al miele' e 'Pecorino stagionato alla pera'. Il nome o la ragione sociale dell'OSA - Operatore del Settore Alimentare a nome del quale il prodotto è commercializzato è 'Lidl Italia S.r.l.', mentre il marchio di identificazione dello stabilimento / del produttore è IT 09 29 CE. Il nome del produttore è 'Rocca Toscana Formaggi s.r.l.', mentre lo stabilimento è sito ad Arezzo, in via Puccini 73.

pecorino-lotti-ritirati-ministero-della-salute
Il richiamo dei lotti di pecorino. (Fonte: Ministero della Salute).

Il peso dell'unità di vendita è di circa 180 grammi, mentre la data di scadenza o termine minimo di conservazione è fissata al 9 marzo 2024. Il lotto di pecorino stagionato al miele ritirato è il numero MI223365, mentre il numero del lotto di pecorino stagionato alla pera ritirato è il seguente: PE223366. Il motivo del richiamo, come abbiamo anticipato, è la presenza di Listeria monocyogenes oltre i limiti previsti. Gli operatori invitano i consumatori a non consumare i prodotti e a riportarli al punto vendita per il rimborso. In particolare, gli operatori hanno precisato che è coinvolto solo un numero limitato di punti vendita, situati nelle seguenti regioni: Toscana, Sardegna, Liguria, Lombardia e Piemonte.

LEGGI ANCHE>>>Dolcificanti, il Ministero della Salute segnala un nuovo richiamo: i dettagli sui lotti ritirati

Lascia un commento