Siberia, come fanno la doccia e il bucato i residenti a -60°? La risposta ti sorprenderà

Per quanto gli abitanti siano pochi, anche in Siberia esistono dei villaggi abitati: come fa la gente del posto a concedersi una doccia e a fare il bucato? La risposta arriva dai diretti interessanti ed è molto affascinante.

Nella cultura popolare italiana, in una giornata particolarmente fredda si parla di "clima siberiano". Non è una leggenda metropolitana: in Siberia c'è, effettivamente, la città più fredda del mondo. Il suo nome è Yakutsk e le temperature invernali, in media, si aggirano attorno ai -40 gradi; in alcune giornate particolarmente fredde, è normale scendere fino a 60 gradi sotto lo zero. Ecco perché questa piccola città russa situata sulla punta orientale della Siberia è il luogo abitato più freddo al mondo.

La domanda che in molti si pongono è: dato che il clima è costantemente sotto lo zero, come fa la gente del posto a svolgere attività come la cura dell'igiene personale e il bucato? Anche i tubi più resistenti, ad alcune decine di gradi sotto lo zero, diventano inutilizzabili e, in generale, quasi nessuna casa in Siberia dispone di acqua corrente. Partiamo dalla doccia. Chi vive a Yakutsk la fa una volta alla settimana, di domenica. Perché? Perché è una vera e propria impresa. C'è bisogno di una stanza riscaldata a 40 gradi e il modo più efficace per ottenerla è bruciando della legna. Dopo che la stanza (bagno turco) sarà calda a sufficienza, si prenderà un recipiente con dell'acqua tiepida e la si utilizzerà per lavarsi.

La doccia e il bucato in Siberia, a 60 gradi sotto lo zero

E per quanto riguarda la pulizia dei vestit? Come prevedibile, anche in questo caso si utilizza la tanta neve a disposizione. La gente del posto la raccoglie nelle botti, porta i vestiti sporchi nella cabina di legno riscaldata (tutte le case ne hanno una) e lava a mano, usando la neve sciolta come acqua, oltre a dei comunissimi saponi. I panni vengono stesi fuori e non è un problema che si ghiaccino, perché l'aria pulita darà loro una pulizia ancora più profonda. Dopo qualche ora, tornano all'interno, dove si asciugheranno grazie alla temperatura interna della casa.

Come si asciuga il bucato in Siberia.
Come si asciuga il bucato in Siberia.

Insomma, la vita nella città più fredda del mondo non è facile. Per quanto l'essere umano si adatti virtualmente a qualsiasi condizione, chi non è nato e cresciuto in un posto del genere troverà incredibilmente scomodo svolgere attività quotidiane simili. Queste immagini, forse, ci faranno apprezzare di più il fatto che ognuno di noi possieda una doccia funzionante, abbia a disposizione 24 ore su 24 l'acqua corrente e altre comodità che in un paese dove la temperatura è quasi sempre sotto lo zero non esistono.

LEGGI ANCHE: Quattro cuccioli di husky si dondolano sull'altalena: ci sono due dolcissimi elementi da notare

Lascia un commento