Donna tiene una coppia di tigri nel suo giardino: la loro storia è affascinante

Molte persone sognano di avere un animale domestico dentro casa. Una donna americana ci è riuscita: da diverso tempo, vive con due tigri bengalesi nel giardino. La storia dei felini è affascinante ed è iniziata diversi anni fa.

Molte persone sono affascinate dai grandi felini (o felidi, se preferiti), leoni e tigri in particolare. Questi animali sono l'archetipo degli animali selvaggi: hanno un istinto di caccia e di autodifesa che è impossibile da eradicare. Chiaramente le interazioni con gli umani esistono dalla notte dei tempi, ma a parte rare eccezioni, sono bestie non addomesticabili. Abituate da secoli a vivere in ampi spazi e a procurarsi da sole il cibo per la sussistenza, non dipendono dagli esseri umani. È indubbio che, in giro per il mondo, esistano migliaia di esemplari che rispondono ai comandi e spesso si esibiscono nei circhi.

Non manca, inoltre, chi è capriccioso e vuole a tutti i costi un esemplare di tigre o di leone dentro casa. L'unica opzione è quella di adottare un esemplare a pochi giorni di vita e abituarlo a dipendere da un essere umano. Proprio questo è successo a Janice Haley, una donna americana residente in Florida che attualmente vive con due esemplari di tigre nel suo giardino. Il suo caso ha destato l'interesse di milioni di persone. Tutto è iniziato venti anni fa, quando la donna ha lasciato il suo lavoro di assistente amministrativa per trascorrere più tempo a contatto con la natura.

Janice vive con due tigri nel giardino: questo è un momento 'normale' per lei.
Janice vive con due tigri nel giardino: questo è un momento 'normale' per lei.

La donna che vive con due tigri in giardino

"L'avventura è iniziata nel 1995, quando ero annoiata del mio lavoro e insieme a mio marito abbiamo avuto quest'idea di lavorare con animali esotici. Abbiamo adottato la prima tigre poco tempo dopo. Molti ci criticano per crescerle in cattività, ma quando un esemplare è abituato fin da piccolo a stare così, rimetterlo nella natura è sbagliato. Li trattiamo bene, diamo loro da mangiare tre volte al giorno e abbiamo diverse persone che vengono a visitarle ogni giorno. Fanno una vita piena e soddisfacente". Durante il video, spiega che la prima tigre, Chuffer, l'ha morsa durante il loro primo incontro. Nel 2002, ha acquistato un altro esemplare, Janda, per fargli compagnia. Chuffer è venuto a mancare nel 2007 e nello stesso anno la coppia ha preso Janda, un esemplare femmina.

"Se io fossi una tigre, non mi dispiacerebbe vivere nel mio giardino", scherza Janice a fine video. Insomma, una relazione insolita, ma che a dire della donna funziona bene. Le tigri non sono animali addomesticabili. Come succede spesso in casi simili, la relazione è iniziata quando l'animale aveva poche settimane di vita. "Mi considerano la loro mamma. Per loro lo sono. Non ho altro da dire", sostiene la donna. Chiaramente il suo comportamento non è da imitare, sia perché le tigri sono abituate a spazi più ampi, sia perché sono animali selvaggi, dunque potenzialmente pericolosi, anche dopo l'addomesticamento.

LEGGI ANCHE: Padrone porta a spasso un cucciolo di tigre e due cani: quello che fa il felino è sorprendente

Lascia un commento