Truffe, arriva quella del finto corriere: "Fa esplodere la bolletta telefonica"

Tra le truffe più strane, c'è sicuramente quella del finto corriere: una frode che rischia di far lievitare i costi della bolletta telefonica. Scoprite perché nel nostro articolo!

In Italia, per diverso tempo, le bollette telefoniche venivano pagate ogni 28 giorni. Una sentenza della Corte di Cassazione ha, però, stabilito che la fatturazione non fosse fatta ogni 28 giorni, ma ogni mese esatto. Con il tempo, inoltre, si può dire che le bollette telefoniche si siano modificate, e che il loro costo, di base, sia diminuito. Se, infatti, per diversi decenni, stare a telefono con una persona per ore era praticamente impossibile, perché aveva un costo altissimo, adesso è possibile, grazie alle tariffe fisse offerte, praticamente, da tutte le compagnie telefoniche.

Fino a una ventina di anni fa circa, inoltre, anche la linea internet aveva un costo molto più alto rispetto ad oggi, e si pagava al minuto. Adesso, invece, moltissime famiglie hanno scelto piani tariffari fissi, che permettono loro di navigare in maniera illimitata sulla rete. Per quanto il costo delle bollette si sia ridotto, però, può capitare, comunque, che le bollette telefoniche abbiano un costo alto. Inoltre, le tariffe per le telefonate internazionali hanno un costo più alto, che può anche non dipendere dal piano tariffario selezionato.

Truffe, attenzione alla frode del finto corriere: come funziona e perché fa lievitare i costi della bolletta telefonica

Massimiliano Dona, esperto di tutela dei consumatori e Presidente dell'Unione Nazionale dei Consumatori, ha recentemente parlato di una truffa che riguarda proprio le bollette telefoniche. In particolare, questa truffa è diffusa principalmente negli Stati Uniti. Si tratta della truffa del finto corriere: secondo quanto spiegato da Dona, questa truffa sfrutta il fatto che tutti gli edifici abbiano un portiere o addetto alla reception, e va a danno di tutti i condomini. Proprio per questo motivo, potrebbe diffondersi anche in Italia. I truffatori, in particolare, si travestono da addetti delle consegne, e si recano nel palazzo con un pacco. La particolarità è che l'indirizzo segnato sul pacco è corretto, ma la persona non risulta.


A questo punto, il finto corriere chiede di fare una telefonata in centrale per cercare di rintracciare la persona. Se il portiere utilizza il telefono del condominio, cade nella trappola e fa cadere tutti i condomini: il numero comunicato è, infatti, un numero a pagamento, e passando anche pochi minuti a telefono, le bollette telefoniche lievitano in maniera incredibile. Una truffa organizzata davvero in maniera intelligente, e che può fruttare anche molti soldi agli artefici.

bolletta-telefonica-truffe-corriere-frodi-online
Bollette telefoniche. (Immagine realizzata mediante l'Intelligenza Artificiale).

LEGGI ANCHE>>>Striscia, acquista auto usata ma viene doppiamente truffato: Jimmy Ghione contatta i rivenditori e riceve una risposta sconvolgente

Lascia un commento