Lombardia, entrano in un centro commerciale abbandonato e trovano gente che ruba: "C'è di tutto"

Due esploratori urbani sono entrati in un centro commerciale abbandonato nel cuore della Lombardia. A un certo punto, hanno anche sentito dei rumori, probabilmente causati da ladri. Ma non solo: c'erano luci accese e una sala giochi ancora intatta.

Negli ultimi cinque anni anche in Italia i social network si sono riempiti di video della cosiddetta 'Urbex'. Crasi di 'Urban' ed 'exploration', è un'attività molto interessante che consiste nel visitare luoghi abbandonati, spesso fuori dai centri delle grandi città. Molti entrano nelle case, ma c'è anche chi opta per posti più grandi, come cinema, fabbriche o centri commerciali chiusi da tempo. A volte gli edifici in questione sono stati svuotati dai proprietari o svaligiati dai ladri, altre volte contengono ancora degli oggetti che raccontano molto circa la loro storia.

Un luogo abbandonato ha il suo fascino particolare.
Un luogo abbandonato ha il suo fascino particolare.

Dal punto di vista legale, è un'attività al limite. Alcuni dei luoghi in questione sono abbandonati, ma ancora intestati a persone fisiche e pertanto proprietà privata; in altri casi, i proprietari sono deceduti e nessuno li ha ereditati. Ecco perché entrare, talvolta, è rischioso. Un'attività illegale sempre e comunque è portare via gli oggetti presenti, infatti gli esploratori urbani corretti si limitano sempre a fotografare e filmare i luoghi in questione, per evitare conseguenze legali. Tuttavia, i luoghi abbandonati attirano anche persone che rubano, per necessità o per avere una scarica di adrenalina.

Il centro commerciale abbandonato nel cuore della Lombardia

Solitamente, chi posta i video di esplorazione urbana non condivide la posizione esatta dei luoghi visitati, per evitare che ladruncoli e vandali ne vengano a conoscenza e arrechino danni. In altri casi, però, il luogo è facilmente riconoscibile. Nel caso di oggi, due esploratori urbani hanno visitato un noto centro commerciale bergamasco, nel comune di Cortenuova. Stando ai racconti di chi abita nei paraggi, è chiuso dal 2014 e inizialmente doveva essere convertito in un parcheggio per autobus o centro di smistamento. In realtà, a fine 2023 è la più classica delle cattedrali nel deserto italiane:

@torreazma4r

TROVIAMO DELLE PERSONE CHE RUBANO DENTRO UN CENTRO COMMERCIALE ABBANDONATO! (QUE...

♬ original sound - Riccardo Dose FC - Riccardo Dose FC

Come si può vedere e sentire, i due tiktoker affermano che mentre giravano i video, c'erano persone che rubavano al piano inferiore. Come mostrano loro stessi, la saracinesca di un negozio è stata aperta con il flex e le gettoniere dei videogiochi sono state distrutte dai ladri, che potrebbero aver ricavato alcune decine di euro in monetine. Essendo chiuso da praticamente dieci anni, le irruzioni sono state numerose e ripetute, per cui gli oggetti più facili da rubare sono andati da tempo. Rimangono quelli forse troppo ingombranti e impossibili da portare via senza dare nell'occhio, come dei videogiochi da 'arcade', delle slot machine e degli sgabelli dove un tempo c'era il bowling e i go-kart. Un affascinante pezzetto di storia della Bergamasca.

LEGGI ANCHE: Entra da solo in un ospedale abbandonato, quello che trova all'interno è da brividi

Lascia un commento