Caso pandoro Balocco, le prime parole pubbliche di Chiara Ferragni: "Il mio errore rimane, ma..."

Caso pandoro Balocco e Chiara Ferragni: l'influencer ha rotto il silenzio sulla questione, ammettendo il proprio errore ma facendo un gesto spiazzante

Un periodo difficile per Chiara Ferragni, l'influencer di fama mondiale, che si trova ora nel mirino del Codacons per presunto "reato di truffa aggravata". L'accusa sarebbe scaturita dalla controversa vicenda legata al pandoro benefico Balocco 'griffato' Ferragni, oggetto di una multa dell'Antitrust a causa di una pratica commerciale scorretta. L'esposto presentato dal Codacons chiederebbe il sequestro dei conti delle società di Ferragni.

L'accusa principale riguarda la pubblicità ingannevole attorno al pandoro 'griffato', dove si suggerisce che le vendite contribuiscano alla donazione all'Ospedale Regina Margherita di Torino. Tuttavia, i documenti istruttori dimostrano che la donazione sarebbe stata effettuata dalla sola società Balocco. Ad aggravare ulteriormente la situazione ci sarebbe stata anche una mail interna di un dipendente Balocco che solleverebbe dubbi sulle vendite come contributo al "cachet esorbitante" del team Ferragni.

Caso Pandoro Balocco

Così, il Codacons avrebbe chiesto alle Procure di valutare l'apertura di indagini su questi aspetti. Dopo giorni di silenzio in cui Chiara avrebbe bloccato i commenti e fermato la sua attività sui social, se non per qualche 'comparsata' sul profilo del marito Fedez, oggi sarebbero emerse le sue prime parole in un lungo post. Ecco il video in questione di pochi minuti fa.

Caso pandoro Balocco, Chiara Ferragni rompe il silenzio: le sue parole

In risposta alle accuse, Chiara Ferragni ha rotto il silenzio con un post su Instagram, dichiarando la sua convinzione che chi è più fortunato ha la responsabilità morale di fare del bene: "Questi sono i valori che hanno sempre mosso me e la mia famiglia. Questo è ciò che trasmettiamo ai nostri figli: gli facciamo capire anche che si può errare, e che quando succede bisogna ammettere, e quando e dove possibile, rimediare all’errore che si è fatto e imparare". Riconosce poi l'errore di comunicazione legato all'associazione tra attività commerciale e beneficienza, affermando che si adopererà per separare completamente le due sfere in futuro. L'imprenditrice digitale annuncia anche una donazione di 1 milione di euro all'Ospedale Regina Margherita per sostenere le cure dei bambini.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

La nota influencer sottolinea l'intenzione di impugnare il provvedimento dell'AGCM, considerandolo sproporzionato e ingiusto. Se la sanzione definitiva dovesse essere inferiore a quella inflitta dall'Autorità Garante della concorrenza e del mercato, Chiara Ferragni promette di aggiungere la differenza al milione di euro donato all'ospedale. La generosa offerta è vista come un gesto di redenzione e impegno nei confronti delle iniziative benefiche, cercando di trasformare un errore di comunicazione in un atto positivo e costruttivo. E in effetti, i commenti sotto il post sembrerebbero tutti atti a sostenere la moglie di Fedez. "Il mio errore resta, ma voglio fare in modo che da questo sbaglio si crei qualcosa di costruttivo e di positivo", le ultime parole.

LEGGI ANCHE: Rai 1, ecco il palinsesto delle feste di Natale: chi è dentro e chi è fuori. C'è una grossa sorpresa

Lascia un commento