Natale, spunta un Albero vecchio 123 anni: a quanto è stato venduto all'asta

Un albero di Natale tra i più antichi al mondo ancora in circolazione ha 123 anni di "età" e pochi giorni fa è stato venduto all'asta. Il prezzo finale? Alto, ma non una cifra astronomica. Scopriamo la sua curiosa storia.

Quelli correnti sono i giorni in cui l'Albero di Natale brilla più forte che mai. Molte persone lo hanno installato nella prima decade di dicembre, cercando di farlo entro e non oltre il giorno 8 come tradizione vuole. Quasi tutti lo toglieranno in un giorno compreso tra sabato 6 e lunedì 8 gennaio 2024. Esistono varie scuole di pensiero: alcuni puristi pretendono che l'albero sia naturale, altri (quasi tutti) si accontentano di quello artificiale. Anche in questo ambito, esistono i collezionisti. Uno di loro, poche ore fa, si è aggiudicato uno dei cinque alberi di Natale più antichi al mondo ancora in circolazione, essendo stato fabbricato nel 1920, 123 anni fa, poco dopo la fine della Prima Guerra Mondiale.

Quello più antico al mondo ha quasi quarant'anni in più: l'attuale proprietario si chiama Paul Parker, un uomo residente nel Regno Unito. A suo avviso, l'alberello è presente in famiglia dal 1886 e probabilmente a comprarlo è stata una sua parente di nome Louise, residente della città di Woolworths. Nel 2008, sua nipote Janet lo ha regalato al figlio Paul, che attualmente è il proprietario e continua a sfoggiarlo con orgoglio. Un altro Albero molto antico è stato venduto all'asta pochi giorni fa. A quanto pare, è stato fabbricato nel 1920, nell'immediato primo dopoguerra.

L'albero di Natale di 123 anni

La casa d'asta Hansons Auctioneers lo ha definito per qualche motivo "l'albero di Natale più umile del mondo". Nella descrizione dell'oggetto, gli addetti ai lavori hanno spiegato che la prima proprietaria si chiamava Dorothy Grant, che lo ha ricevuto in dono dai genitori quanto aveva otto anni. La donna lo ha tenuto per sé per tutta la vita, fino a quando è venuta a mancare alla veneranda età di 101 anni. Poco prima di andarsene, lo aveva regalato a sua figlia Shirley, che oggi ha 84 anni. Alcune settimane fa Shirley ha deciso di venderlo e di affidarlo a una casa di aste.

Un dipendente della casa d'aste mostra l'albero di Natale fabbricato 123 anni fa.
Un dipendente della casa d'aste mostra l'albero di Natale fabbricato 123 anni fa.

Un anonimo compratore, a inizio settimana, se l'è aggiudicato all'asta per 3.411 sterline, al cambio attuale 3.937 euro. Una cifra piuttosto alta, ma che in futuro è destinata ad aumentare esponenzialmente. Stando agli esperti, è uno dei primi alberi di Natale artificiali mai venduti dalla catena di supermercati Woolworths. Potrebbe trattarsi di un esemplare che costava di più rispetto a quelli più popolari. "La decorazione rossa sopra la base di legno indica che era un prodotto dal prezzo più alto rispetto agli altri", fanno sapere gli esperti. Ma perché la proprietaria lo ha ceduto? "La venditrice voleva onorare la memoria di sua madre e assicurarsi che l'albero sopravviva come un umile ricordo della vita negli anni '20. Un decennio di alti e bassi: dopo la fine della Guerra, arrivò l'influenza spagnola, poi ci fu la Caduta di Wall Street, che rese instabile l'economia. Oggi come allora, però, non manca la voglia di celebrare il Natale".

LEGGI ANCHE: Pubblica la lista dei regali di Natale della sorella 12enne e i social insorgono: "Non è possibile"

Lascia un commento