Esploratore urbano entra in una scuola media abbandonata: "È tutto fermo a quel giorno lì"

Un esploratore urbano italiano è entrato in una scuola media abbandonata. A suo dire, l'edificio si è 'bloccato' nel tempo a seguito di un episodio, successo ormai diversi anni fa. Vediamo la sua storia e lo stato di conservazione dei luoghi.

Più passano gli anni, più aumentano paralellamente la domanda e l'offerta di intrattenimento sui social. Le piattaforme video gratuite, come YouTube, TikTok, Instagram e simili spronano gli utenti a pubblicare video originali, ben fatti e che tengano l'utente incollato allo schermo il più a lungo possibile. Il mistero esercita un certo fascino sulla mente umana dalla notte dei tempi e non è un caso che i racconti thriller, sotto forma di libri, film o fiction, nel 2023 abbiano lo stesso successo di cinquant'anni fa.

C'è del fascino anche in un luogo abbandonato
C'è del fascino anche in un luogo abbandonato

Molti sono affascinati dai luoghi abbandonati, ma in pochi hanno il tempo, la voglia e il coraggio di recarvisi di persona. A questa necessità risponde il lavoro degli esploratori urbani, che filmano e pubblicano sul web. Da diversi anni, è aumentato esponenzialmente il numero dei contenuti multimediali 'Urbex', crasi tra 'Urban' ed 'exploration'. Uno degli esploratori urbani italiani più seguiti sui social è NixUrbex. In un video recente, il videomaker si è recato presso una scuola media abbandonata, dove il tempo sembra essersi fermato. Quasi tutti gli esploratori non forniscono la località in cui è stato girato il filmato, per evitare che malintenzionati vi si rechino e arrechino danni a strutture già - spesso - in condizioni precarie.

La scuola media abbandonata dove il tempo sembra essersi fermato

Nei commenti, l'autore del video specifica che la scuola media è ferma a un giorno di 15 anni fa, quando un terremoto fece tremare i muri dell'edificio. Evidentemente, successive verifiche hanno reso inevitabile la chiusura (e lo spostamento) dell'istituto con i suoi studenti Potrebbe trattarsi dell'evento sismico di 14 anni fa, di cui tutti si ricordano (purtroppo): il terremoto dell'Aquila del 6 aprile 2009. Quel che è certo è che la scuola media, pochi minuti aver tremato, non ha più visto un singolo bambino e probabilmente continuerà a non vederne a lungo.

@nixurbex

ex scuola dove tutto è rimasto fermo li#urbex #esplorazione #italiadimenticata #italiapovera #urbexpeople #scuolaabbandonata #malinconia

♬ Last Hope - Steve Ralph

Come si può vedere, alcuni muri hanno delle crepe parecchio evidenti e parte dell'intonaco è caduto sul pavimento. Le sedie sono capovolte e, dai dettagli, si può vedere come sia tutto fermo al giorno del terremoto, tra fogli, leggii e mappamondi. Nei frame finale, si vedono alcuni PC decisamente attempati, che confermano come nessuno entri in questo istituto da almeno 15 anni. Gli schermi, forse, erano già passati di moda nel 2008 e, se tutto fosse rimasto normale, probabilmente sarebbero stati sostituiti a breve con modelli ben più sottili. Il filmato è parecchio suggestivo ed è l'ennesima conferma di come la vita possa cambiare radicalmente da un giorno all'altro. Chi nel 2008 frequentava la scuola media oggi è un adulto e sicuramente chi riconosce quell'edificio lo ricorderà con nostalgia.

LEGGI ANCHE: Entrano in un cinema abbandonato degli Anni '60: "Un pezzo di storia d'Italia"

Lascia un commento