Tiktoker italiano prova l'uovo centenario: "Che sapore ha"

Non tutti conoscono l'uovo centenario; un tiktoker l'ha provato e non è rimasto contento (per usare un eufemismo). Nonostante si chiami così, in realtà, non è stato preparato cent'anni fa: scopriamo di più su questo piatto orientale.

La cucina italiana è la più apprezzata al mondo. E non è certo una novità del 2023: sono decenni che i nostri piatti fanno scuola all'estero. In molte nazioni, anche lontane dalla nostra, chi ha aperto un ristorante italiano ed ha offerto un buon prodotto, ha fatto fortuna. I ristoranti etnici in Italia si sono diffusi realmente solo a partire dagli Anni '70 e '80, per poi diventare la 'normalità' dai primi anni Duemila, specie nelle grandi città. In quanto italiani, abbiamo saputo apprezzare anche alcune cucine molto diverse dalla nostra: quella giapponese è probabilmente la preferita dagli italiani.

Un tiktoker mostra l'uovo centenario di anatra.
Un tiktoker mostra l'uovo centenario di anatra.

La Cina è poco meno estesa geograficamente dell'Europa e vanta quasi il doppio degli abitanti. Ciò vuol dire che la sua cultura, anche culinaria, è vastissima. Uno dei piatti cinesi più singolari, dal punto di vista di un occidentale, è quello che si chiama uovo centenario, anche detto Pidan. In estrema sintesi, l'uovo viene fatto fermentare in una miscela di acqua, sale, carbone e ossido di calcio per circa 100 giorni. Questo processo modifica il colore e il sapore dell'uovo, rendendolo l'albume ambrato e il tuorlo di un colore verdastro scuro. In Cina è considerato una prelibatezza. E in Italia?

TikToker italiano prova l'uovo centenario

Molti creatori di contenuti devono proporre video interessanti ai loro follower per mantenere vivo l'interesse. Ecco che Nick Radogna ha ordinato dalla Cina una confezione di sue uova centenarie. Per forma, la confezione è identica a quella delle uova tradizionale, ma c'è una differenza importante: ogni singolo pezzo è avvolto in un involucro di plastica e sigillato. Dopo averlo aperto, il tiktoker mostra la 'composizione' dell'alimento, che ha un guscio bianco con delle 'macchioline' nere, oltre a una membrana nera gelatinosa. E il sapore? Ecco cosa ha da dire Radogna:

@nick_radogna

Proviamo insieme L'Uovo CENTENARIO 🥚 #uovo #egg #centenario #cina #china #food #streetfood

♬ suono originale - Nick Radogna

Insomma, l'uovo fermentato per cento giorni non è piaciuto per niente all'autore del video. A suo avviso, sa di cibo per pesci andato a male. Una prelibatezza. Eppure, in Cina è considerato un piatto delizioso, che può essere mangiato anche da solo, oltre che come accompagnamento ad altre pietanze. Inoltre è un uovo di anatra e non di gallina che, quindi, ha un sapore diverso a quello a cui siamo abituati. Inoltre questo uovo specifico è stato fatto fermentare in una miscela di argilla, cenere, sale, calce e paglia. Cosa farà con le cinque uova rimanenti? Possiamo immaginarlo. Paese che vai, palato che trovi?

LEGGI ANCHE: Cina, la nuova specialità di street food sono i cubetti di ghiaccio alla griglia: come vengono preparati

Lascia un commento