Regali di Natale, è possibile fissare la scadenza del cambio al 31 dicembre? I dettagli

I negozianti possono determinare, come data di scadenza per il cambio dei regali di Natale, l'ultimo giorno dell'anno? Nell'articolo, troverete la risposta e tutti i dettagli.

Il Natale è passato. Eccetto che per alcuni inguaribili ritardatari, i regali sono, dunque, già stati consegnati ai destinatari. La tradizione di scambiarsi i regali intorno al periodo di Natale risale a un momento precedente al Natale cristiano: come riporta Focus, infatti, già ai tempi dell'Antica Roma i cittadini si scambiavano i regali verso fine anno. La religione cristiana ha, poi, trasformato il senso del regalo, rendendolo un'azione disinteressata e gratuita, volta a comunicare il nostro bene nei confronti dei destinatari.

Agli esseri umani piace, in effetti, ricevere regali, e a tanti piace anche farli: sapere che un regalo fatto sia piaciuto alla persona alla quale vogliamo bene non può che renderci felici. Ci sono, però, dei casi in cui i regali di Natale vengono cambiati. Spesso, questo succede con gli indumenti o con gli accessori: può capitare, infatti, che la taglia di un indumento scelto non sia compatibile con quella del destinatario al quale abbiamo regalato l'indumento in questione. Può capitare, altresì, che l'indumento non sia di gradimento della persona in questione, o che quest'ultima lo possegga già. Come fare, in questi casi?

Regali di Natale: è possibile, per un negozio, prevedere il 31 dicembre come data finale per effettuare un cambio?

La risposta sembra scontata: se il regalo non ci è piaciuto, possiamo cambiarlo presso il negozio dove è stato acquistato. Ma è davvero così scontata? Ebbene no: come spiega Massimiliano Dona, è a discrezione del negoziante decidere se è possibile effettuare il cambio o meno. Il negoziante può prevedere anche una data finale, oltre la quale non è più possibile effettuare un cambio: come mostrato dal Presidente dell'Unione Nazionale dei Consumatori, ad esempio, si può scegliere come data finale il 31 dicembre.

Lo stesso negoziante, che è intervenuto nel corso del video, ha spiegato che il 31 dicembre è una data ben ponderata: a partire dal mese di gennaio, infatti, iniziano i saldi, e il prodotto acquistato a prezzo pieno dovrebbe essere rivenduto a prezzo scontato. Per questo motivo, potrebbe non essere conveniente effettuare il cambio successivamente. In ogni caso, i negozianti possono anche decidere di non effettuare il cambio e basta. Con beneplacito dei consumatori, che dovranno accettare le condizioni. C'è, però, un'eccezione: il cambio può sempre essere effettuato, se il prodotto è difettoso. Qualora il prodotto venduto fosse difettoso, infatti, non si potrebbe stabilire alcuna data di scadenza: il negoziante dovrebbe sostituirlo con un prodotto non difettoso.

regali-di-natale-cambio-negozio-dicembre
Regali di Natale. (Immagine realizzata mediante l'Intelligenza Artificiale).

LEGGI ANCHE>>>Coppia usa ancora un frullatore fabbricato 98 anni fa: "Ha tante altre funzioni"

Lascia un commento