La "bambina" accusata di essere un'adulta finalmente scopre la sua vera età e scoppia a piangere

Per anni, si era parlato del curioso caso di Natalia Grace, una "bambina" ucraina adottata da una famiglia americana, che secondo molti in realtà era un'adulta. Finalmente, un esame medico ha svelato la sua vera età e lei stessa ne è venuta a conoscenza, scoppiando in lacrime - ovviamente a favor di telecamere.

Il mondo è pieno di storie curiose e bizzarre. Una delle più assurde degli ultimi quindici anni vede come protagonista una "bambina" ucraina adottata da una coppia di coniugi statunitensi residenti in Indiana. Nel 2010, i due presentarono la loro nuova figlia come una bambina di sei anni affetta da una rara malattia che limita di molti la crescita delle ossa. Clamorosamente, due anni dopo, gli stessi genitori la accusarono di aver mentito, affermando che in realtà fosse una ventenne, ma ancor più grave è l'accusa secondo cui avesse tendende omicide. Michael e Kristne Barnett, oltre undici anni fa, riuscirono a ottenere un verdetto ufficiale, che certificava come figlia adottiva avesse 22 anni nel 2012 e che quindi fosse nata nel 1990, non certo nel 2004 (se nel 2010 aveva sei anni).

La storia, proprio per la sua singolarità, ha catturato l'interesse del mondo intero e - inevitabilmente - anche dei media. Perfino il gruppo Discovery ha dedicato un documentario della serie 'Investigation'. Tramite il lavoro dei giornalisti e dei legali, si è scoperto che Natalia Grace, in fin dei conti, non ha mentito. O, quantomeno, non l'ha fatto in cattiva fede. La scoperta della sua vera età, infatti, ha cambiato tutto e ha dato credito alla versione della diretta interessata. Essendo stata abbandonata da bambina dai genitori biologici per via della sua displasia, chiaramente, non poteva avere un'idea precisa della sua età, ma le sue supposizioni si sono rivelate quasi del tutto corrette.

Accusata di essere una 'finta bambina', oggi che è adulta scopre la sua vera età

Il documentario uscirà il 1° gennaio negli Stati Uniti e nel Regno Unito, ma online sono già presenti delle anticipazioni molto rilevanti. Natalia Grace è stata visitata da uno specialista nel calcolo dell'età delle persone, il dottor Hallan Chen. Lui e il suo team hanno alcuni metodi scientifici collaudati per scoprire l'età di una persona. Molte compagnie assicurative ne usufruiscono, in modo da poter avere un'indicazione precisa sull'aspettativa di vita di una persona. Il medico le ha fatto sapere: "A seguito degli studi e delle analisi, possiamo dire che hai 22 anni. Il margine di errore è di pochi mesi".

Natalia Barnett in una recente intervista
Natalia Barnett in una recente intervista

Natalia, sentendo queste parole, scoppia a piangere, perché è la conferma che le sue supposizioni erano vicine alla realtà. Lei, infatti, credeva di essere nata tra il 2003 e il 2005, dunque avere tra i 18 e i 20 anni. Questa scoperta l'ha fatta scoppiare in lacrime, perché è la conferma che non ha mai mentito, a differenza di quello che pensavano i suoi ex genitori adottivi e il popolo del web: "Sono 13 anni che la gente mi prende in giro e ride di me. Mi dipingevano come un mostro e come una bugiarda. L'ho sempre saputo che non ero adulta quando sono arrivata negli Stati Uniti. Voglio altre risposte e voglio che la gente paghi per le offese che mi ha fatto negli anni".

LEGGI ANCHE: Uomo mostra la sua collezione di LEGO da record mondiale: "Come li tengo puliti"

Lascia un commento