Redige un curriculum 'perfetto' per convincere sua madre a prendere un cane e funziona: cosa ha scritto

Una giovanissima ragazza voleva a tutti i costi un cane, ma sua madre non era convintissima; per ottenere il "sì" definivo, ha redatto un curriculum "perfetto", di fronte al quale le resistenze della donna sono cadute definitivamente.

Milioni di persone adorano i cani, ma non tutti riescono ad averne uno in casa. Talvolta manca lo spazio, oppure si convive con una persona che è allergica, impaurita o, semplicemente, non disposta a tenerlo. Spesso le 'lotte' avvengono tra genitori e figli, con i secondi che vogliono a tutti i costi un cane e i primi restii a dare il proprio placet. Per convincere una madre dubbiosa, talvolta, c'è bisogno di un tocco di genio. Questo è quanto successo nella famiglia Severi. Una 18enne australiana, di nome Kayla, ha redatto un Curriculum Vitae "convincente" per far sì che la madre accettasse di adottare un cucciolo di bull terrier.

Il curriculum in questione

Nel curriculum, la ragazza ha inserito i suoi dati personali e spiegato perché è la candidata perfetta per prendersi cura del cucciolo. "Eccellenti capacità di gestire il tempo", "tanti soldi" per coprire i costi del cane e, soprattutto, una "quantità indefinita di amore e gentilezza da donare all'animale". La genialata ha avuto l'esito sperato e dopo qualche resistenza, la madre ha dato il proprio assenso. Nel giorno di Natale del 2019 (la vicenda risale a quattro anni fa), un cucciolo di bull terrier è entrato nelle vite di Kayla e dei suoi familiari. "Avevamo già due cani, ma un'amica mi ha segnalato che sua cugina vendeva dei cuccioli e non ho potuto resistere".

La 18enne che ha convinto la madre a prendere un cane grazie al suo Curriculum

"Desideravo questo cane da anni. Dopo la scuola, ho iniziato a lavorare in pizzeria e in 12 mesi ho messo abbastanza soldi da parte per pagare tutte le spese legate a un cane. Sì, vivo ancora con mia madre e la casa è sua. Inizialmente aveva detto categoricamente di no, ma non mi sono arresa", ha spiegato la 18enne. "Ho capito che serviva qualcosa di molto creativo. Ho scritto un saggio di 800 parole, citando ricerche scientifiche relative ai benefici della compagnia di un cane per la salute mentale. Inoltre ho fatto notare che la sua presenza mi avrebbe fatto migliorare le capacità di gestire il denaro, di assumermi delle responsabilità e tanto altro".

Il cane, cresciuto, in una foto del 2022. Fonte: Kayla Severi - facebook.com
Il cane, cresciuto, in una foto del 2022. Fonte: Kayla Severi - facebook.com

E poi: "Ho fatto un CV, una lettera di presentazione, dicendomi pronta per il ruolo di proprietario responsabile di cane. Ho anche comprato un paio di dolcetti, per metterla di buon umore al momento di leggere la mia proposta. Inizialmente è scoppiata a ridere, poi ha letto tutto con attenzione e alla fine l'ho convinta. Ci è voluto molto. Non bastava chiedere con insistenza. Sinceramente non mi aspettavo che funzionasse. Ora, dopo qualche anno, posso dire che tutti lo amano e quell'idea del Curriculum ci ha cambiato la vita. Mi sento di consigliarla ad altri ragazzini là fuori che sono nella mia stessa situazione di qualche anno fa. Ha funzionato su mia madre, potrebbe funzionare anche con la vostra!"

LEGGI ANCHE: Donna tiene una coppia di tigri nel suo giardino: la loro storia è affascinante

Lascia un commento