Striscia, Marco Camisani Calzolari svela un semplice trucco per evitare le truffe online: attenti a questo dettaglio

Fate attenzione a questo dettaglio: potrebbe aiutarvi a evitare facilmente una truffa online. Marco Camisani Calzolari, inviato di Striscia la Notizia, rivela un trucco utilissimo per non cadere vittime del phishing.

Marco Camisani Calzolari, celebre esperto di informatico e comunicazione digitale, ha recentemente svelato un trucco decisamente utile per chi non vuole cadere vittima di un attacco di phishing. Nel servizio realizzato per la puntata di ieri di Striscia la Notizia, il noto inviato del programma Mediaset ha parlato di truffe online: queste ultime, come è noto, si fanno sempre più pericolose e difficili da riconoscere.

Tutti, come ha spiegato l'inviato, hanno ricevuto un attacco phishing, o comunque si sono trovati davanti a un tentativo di attacco phishing. Come spiegato anche dall'inviato, i tentativi di phishing, di solito, si presentano sotto forma di messaggi che sembrano essere inviati da mittenti attendibili. Mittenti come la nostra banca, il nostro gestore telefonico, o anche altri servizi. Il testo di questi messaggi, di solito, fa riferimento a grandi offerte o, viceversa, a dei problemi da risolvere immediatamente. Tutti questi messaggi hanno in comune una cosa: un link finale, sul quale si invita a cliccare per risolvere il problema o sfruttare l'offerta.

Striscia la Notizia: il servizio di Marco Camisani Calzolari sulle truffe online

Ed è proprio cliccando su quel link che si può cadere vittime dell'attacco phishing. Il messaggio, in realtà, non è stato, infatti, inviato da un mittente attendibile, ma dagli hacker che si sono finti addetti della nostra banca o del nostro gestore telefonico. Nel servizio di ieri, Calzolari ha spiegato un metodo molto semplice, che ci può aiutare a riconoscere gran parte delle truffe online. Bisogna imparare a capire, in particolare, come funzionano i domini internet. I domini internet sono gli indirizzi dei siti web e, solitamente, ci permettono di entrare su un determinato sito. Quando sono cliccabili, questi domini si chiamano 'link'.

striscia-la-notizia-marco-camisani-calzolari-dominio-punto-it
Un dominio. (Fonte: Striscia la Notizia - Mediaset).

Diversamente da come molti pensano, i domini o link si interpretano da destra verso sinistra. La parola finale (che può essere, ad esempio '.it', o '.com') è, quindi, la parola principale, o scatola principale. Le altre 'scatole', quelle a sinistra, sono da interpretare come 'più piccole' e interne alla principale, e sono divise da un punto. Ed è qui che possiamo utilizzare il trucco: chi sceglie un dominio, può sempre aggiungere parole a sinistra, ma mai a destra dopo il punto.

Per riconoscere la truffa, pertanto, spesso basta leggere cosa c'è subito a sinistra del punto, e anche se ci sono differenze tra il dominio originale e quello che c'è dopo il punto. In pratica, spiega Calzolari, se il dominio 'poste.it' è quello originale, e sul link o sito che vediamo, tra 'poste' e '.it' c'è una parola in più (es.: poste.assistenza.it), allora questo dominio probabilmente è falso, perché è stato aggiunto qualcosa a sinistra di '.it'. Allo stesso modo, ovviamente, se al posto di '.it' c'è '.com', allora questo deve subito farci venire dei dubbi, dato che il dominio originale è 'poste.it'. Diversamente, se la parola 'assistenza' è aggiunta a sinistra di 'poste', e non c'è nulla tra 'poste' e '.it', allora il dominio dovrebbe essere sicuro.

LEGGI ANCHE>>>Striscia, Riccardo Trombetta chiede ai tassisti abusivi di Roma Termini perché non ci sono controlli: le reazioni sono assurde

Lascia un commento