Leoni da circo assaggiano la libertà per la prima volta in vita loro: come reagiscono

Alcuni leoni da circo sono stati liberati e hanno assaggiato per la prima volta il sapore della libertà totale. Ecco come hanno reagito dopo aver capito di essere, per l'appunto, liberi.

Non tutti lo sanno, ma in moltissime nazioni europee e mondiali, l'uso di animali selvatici (e in certi casi anche domestici) nei circhi è diventato proibito. In Europa lo hanno già fatto Austria, Belgio, Bosnia, Bulgaria, Croazia, Cipro, Danimarca, Inghilterra, Estonia, Grecia, Lettonia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Macedonia del Nord, Paesi Bassi, Norvegia, Romania, Scozia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Galles. Tanti altri hanno adottato comunque delle restrizioni, come il divieto di crescere nuovi animali, in attesa di uno definitivo e tout court.

Il circo con gli animali, molto presto, diventerà un ricordo. In tutto il mondo.
Il circo con gli animali, molto presto, diventerà un ricordo. In tutto il mondo.

L'Italia, dunque, è tra i pochissimi paesi europei dove il circo con gli animali è ancora legale. Nel 2022 era stata avanzata una proposta di legge, tuttavia a inizio 2023 l'approvazione in Senato è stata rinviata a settembre 2024. Salvo intoppi, dunque, anche nel nostro paese entro la fine dell'anno prossimo, non ci saranno più animali nei circhi. La Francia ha già approvato una legge che vieta di crescere nuovi animali circensi e dal 2028 il divieto riguarderà ogni singola specie di animali, allieneandosi dunque al resto del mondo. Insomma, a livello globale, sta finendo un'epoca, quella dei circhi con animali. Prima dell'arrivo della televisione e di Internet, gli spettacoli che avvenivano al suo interno erano una vera e propria forma di intrattenimento per il popolo. D'ora in avanti, ci sarà spazio solo per acrobati, mangiafuoco ed esibizioni di esseri umani.

I leoni da circo 'assaggiano' la libertà per la prima volta in vita loro

Molti animalisti esultano quando un circo chiude o quando un animale scappa. Proprio due animalisti hanno rintracciato un circo in Perù, in un paese isolato nelle Ande, dove c'erano due leoni che si esibivano in un circo. Il governo aveva bandito l'uso degli animali, ma quel circo ha ignorato la legge e continuato a far esibire i leoni. I due umani, nonostante qualche resistenza da parte dei residenti, sono riusciti a portarli via a bordo di un camion. Qualche mese dopo, i felini hanno iniziato un viaggio lunghissimo, che li ha portati fino in Sud Africa.

Prima di arrivare qui, avevano trascorso diverso tempo in Perù, per ottenere vaccini, visite e autorizzazioni al trasferimento in Sud Africa. Come si può vedere, appena toccano l'erba per la prima volta sembrano subito rilassati. All'alba e al tramonto, i maschi ruggiscono: un rituale per loro. Inoltre, uno dei due esemplari maschi arrivati dal Perù, si è ammalato ed è stato in ospedale a lungo; al rientro, suo fratello lo ha abbracciato nel linguaggio del corpo dei leoni e ha iniziato a giocarci. "Sembrava un gattino, che saltava di qua e di là, felice", afferma una delle attiviste che hanno concretamente salvato i leoni dal circo in Perù.

LEGGI ANCHE: Coppia di leoni si fa le coccole: la reazione della leonessa quando lui la abbraccia è dolcissima

Lascia un commento