Striscia, esiste già un brevetto sul corpo umano per una nuova tecnologia digitale? La rivelazione di Marco Camisani Calzolari

Bufala del web o curiosità particolare ma vera: questa è la domanda che molti di voi vi sarete fatti, imbattendovi in una notizia riguardante il mondo dell'informatica. Marco Camisani Calzolari, inviato di Striscia la Notizia, ha parlato di alcune delle più interessanti curiosità del mondo del digitale, rivelando se sono vere o meno.

Nel corso della prima puntata dell'anno di Striscia la Notizia, è stato trasmesso anche un interessante servizio di Marco Camisani Calzolari. Il noto esperto di informatica e comunicazione digitale ha, in particolare, realizzato per la puntata di ieri, un nuovo servizio della sua rubrica dedicata alle informazioni più curiose riguardanti il mondo del web. Ogni giorno, milioni di persone si imbattono in assurde, e presunte, curiosità riguardanti il mondo digitale. Non tutte, però, sono verità: è per questo motivo che Calzolari ha ideato tale rubrica.

In particolare, l'inviato ha intitolato la rubrica 'Fake Quiz'. Proprio come un quiz televisivo, infatti, Calzolari presenta una curiosità sul mondo del web e, poi, chiede ai telespettatori se si tratta di un'informazione vera o falsa. Tra le curiosità presentate ieri, ad esempio, c'è anche quella di una società di software che avrebbe registrato come brevetto addirittura il corpo umano. Con l'obiettivo, ha spiegato Calzolari, di poterlo utilizzare come gigantesco microchip. È vero o è falso?

Striscia la Notizia: il servizio di Marco Camisani Calzolari sulle curiosità del mondo del web

È falso, ma non del tutto. Come ha spiegato Calzolari, infatti, un brevetto sul corpo umano esiste, ma parla di utilizzare la pelle del corpo umano, per distribuire segnali elettrici, o anche dati, attraverso elettrodi collegati a dispositivi come casse o orologi. "Quindi, non hanno brevettato il corpo umano, ma una tecnologia che lo usa!", ha spiegato l'inviato. Tra le altre curiosità di cui ha parlato nel corso del servizio di ieri, inoltre, riguarda il Portafoglio Digitale Europeo. "Il Portafoglio digitale europeo è la più grande trappola nella storia dell'umanità: questa è una notizia che circola, perché dicono che non serve a nulla, se non a spiarci", ha detto Calzolari. Ma è vero?

corpo-umano-digitale-striscia-la-notizia-marco-camisani-calzolari
Una tecnologia digitale sul corpo umano. (Fonte: Striscia la Notizia - Canale 5 - Mediaset).

Assolutamente no, e per diverse ragioni. "La prima è che il progetto non esiste ancora, e deve essere ancora approvato, anche se arriverà presto", ha detto Calzolari. Inoltre, pensando a quello che si può fare online oggi, tecnologie simili esistono già. "Pensate a quello che si può fare online oggi: dal vedere le cartelle esattoriali, allo scaricare certificati. È già così! Solo che noi, a volte, diamo tutti i nostri dati ai colossi stranieri dei social network e, poi, quando lo Stato ci dà un'app, ci fa entrare e semplifica la Pubblica Amministrazione, non abbiamo tanta fiducia. Quindi riflettiamoci: tanto loro, i dati, li hanno già!", ha spiegato l'inviato.

LEGGI ANCHE>>>Striscia, coppia parcheggia nello spazio disabili esponendo il tagliandino, ma viene multata: la controversa segnalazione di Moreno Morello

Lascia un commento