Rai, l'AD Roberto Sergio replica alla polemica su Sanremo 2024: "Ora che Fabio Fazio è alla Nove..."

Rai, l'amministratore delegato Roberto Sergio si espone su Sanremo 2024 e la polemica emersa in merito a Fabio Fazio: ecco le sue parole in merito

Con il nuovo anno, si avvicina anche uno degli eventi più attesi della scena musicale italiana in Rai: il Festival di Sanremo 2024. Ancora una volta, il conduttore Amadeus sarà al timone di questa kermesse che promette grandi emozioni e sorprese. Tuttavia, ciò che sta suscitando interesse è una nuova clausola inserita nel contratto degli artisti partecipanti, che potrebbe cambiare il panorama delle esibizioni pre e post festival.

La novità che ha catturato l'attenzione di tutti è la clausola che impedisce a chiunque partecipi a Sanremo di esibirsi dal vivo in programmi televisivi fino al weekend successivo alla conclusione dell'evento canoro. Una restrizione che ha sollevato diversi commenti, soprattutto considerando che le uniche eccezioni ad essa hanno riguardato alcuni show della Rai (ad esempio, L'Anno che Verrà, sempre condotto da Amadeus).

La presenza di questa regola sarebbe stata interpretata da alcuni come un provvedimento "anti-Fazio". Fabio Fazio, noto conduttore televisivo e volto storico della Rai, ha fatto un passo differente quest'anno, trasferendosi da Rai 3 a Discovery. Il suo programma, "Che tempo che fa", è approdato con successo alla Nove, dove continua ad attirare l'attenzione grazie alla scelta oculata degli ospiti.

Rai, Roberto Sergio sulla mossa 'anti-Fazio': "Nessune differenza col passato"

La mossa attuata per Sanremo 2024 ha comportato una nuova realtà: i cantanti che parteciperanno al Festival di Sanremo non potranno esibirsi per un certo periodo neanche nei programmi di Fazio, sulla Nove. L'Amministratore Delegato Rai, Roberto Sergio, ha spiegato la decisione in un'intervista al Corriere, dichiarando come il vincitore di Sanremo, la domenica sera, andasse da Fabio Fazio... Ma quando quest'ultimo era in Rai. "Adesso che Fazio è alla Nove, una rete avversaria, il vincitore andrà ospite in Rai. Non c'è alcuna differenza rispetto al passato", ha asserito.

Rai
Amadeus, pronto per il prossimo Festival di Sanremo

Questo cambiamento, se da un lato potrebbe generare polemiche, dall'altro risulta essere una scelta lineare da parte della dirigenza della Rai. La competizione tra reti televisive è un aspetto cruciale nell'industria dell'intrattenimento, e la preservazione dell'esclusività delle performance dei vincitori di Sanremo sulla televisione di Stato sembra essere un passo strategico e necessario.

Nonostante le nuove regole e gli sguardi puntati sulla "guerra dei palinsesti", il Festival di Sanremo 2024 promette di regalare al pubblico una carrellata di emozioni e performance straordinarie, mantenendo viva la tradizione di uno degli eventi più amati e seguiti in Italia. Fino ad ora è noto il cast artistico in gara, ma anche chi sono i co-conduttori, alcuni degli ospiti e coloro che si esibiranno sul palco galleggiante della nave Costa Smeralda. Non resta che attendere per ulteriori aggiornamenti. Manca ormai davvero pochissimo a quella che molti definiscono la 'settimana santa della tv'.

LEGGI ANCHE: Sanremo 2024, l'annuncio di Amadeus al TG1: "Chi sono i cantanti ospiti sul palco galleggiante della Costa Smeralda"

Lascia un commento