Giappone, uomo 35enne ha quattro mogli e tre figli ma è disoccupato: come arriva a fine mese

In Giappone vive un uomo di 35 anni che è disoccupato da "diversi anni", ma che ha quattro mogli e tre figli. Ecco la sua singolare storia e come fa ad arrivare alla fine del mese senza uno stipendio vero e proprio.

In molti paesi mondiali, specie quelli occidentali, le coppie tendono a fare meno figli rispetto alle generazioni precedenti. I motivi in ballo sono numerosi, ma una delle risposte più comuni è che c'è preoccupazione per la stabilità del proprio lavoro e per l'aumento costante dei prezzi che non corrisponde a una crescita dei salari. In Giappone - un altro dei paesi dove la popolazione invecchia a ritmi spaventosi - un uomo di 35 anni è riuscito nell'impresa di sposare quattro donne diverse, da cui ha avuto tre figli, pur essendo disoccupato. Come avrà fatto?

Ryuta Watanabe vive a Sapporo, nota città dell'isola di Hokkaido in Giappone. A suo dire, non lavora da oltre dieci anni, ma è riuscito comunque a conquistare quattro donne diverse e vive sotto lo stesso tetto di tre di loro. Come? Banalmente, l'uomo e le sue 'mogli' sono poligami. In Giappone la poligamia è illegale, per cui le donne hanno adottato uno stratagemma: lo hanno sposato, per poi divorziare da lui pochi mesi più tardi. I figli hanno il cognome del madre. "Io amo le donne. Mi sono ritrovato in questa situazione senza volerlo", ha dichiarato. Poi fa un paragone molto azzardato, che ci limitiamo a tradurre alla lettera: "Gli amanti dei cani potranno capirmi. Quando hai un cane, non ti viene voglia di prenderne un altro? Io ho quattro donne, ma le amo tutte ugualmente".

L'uomo disoccupato con quattro mogli e tre figli

Nella casa che condividono, ciascuna delle tre donne ha una propria stanza da letto e le due madri la condividono con i figli. Non è chiaro perché la quarta non viva con loro. I figli appartengono alla prima (27 anni e due figli di uno e due anni) e alla seconda moglie (uno solo natoo cinque mesi fa). La quarta moglie, come detto, non vive con loro, ma le altre tre la chiamano "sorella", lasciando intendere di essere in ottimi rapporti con lei. Come arriva il 35enne a fine mese? "Abbiamo circa 850,000 yen (oltre 5300€, ndr) di spese mensili. Loro quattro lavorano, io mi occupo della casa. Quella giapponese è una società patriarcale, per cui siamo una anomalia. A loro va bene così. L'ho detto fin dall'inizio che nessuno aveva l'esclusiva e che ero disoccupato: tutte mi hanno detto che non era un problema".

Tre delle quattro mogli hanno parlato del loro rapporto in termini positivi.
Tre delle quattro mogli hanno parlato del loro rapporto in termini positivi.

Parlando delle quattro mogli, il 35enne ha ammesso: "Sono molto amiche tra loro". Le donne, intervistate da un programma giapponese, hanno ammesso che il loro marito è "molto affascinante" e che questa relazione le soddisfa pienamente. L'intervistatore ha chiesto al gruppo come spiegheranno ai tre figli piccoli la loro inusuale vita sentimentale quando saranno adulti. Ryuta ha risposto che li cresceranno "senza pregiudizi", in modo che una volta adulti prenderanno le decisioni che "riterranno più opportune". Se tutti vivessimo nello stesso modo, il mondo sarebbe un posto davvero noioso.

LEGGI ANCHE: Giappone, a Tokyo c'è un bar che fa entrare solo persone "pessimiste": ecco perché

Lascia un commento