Husky è magrissimo e senza peli, ma trova una famiglia che lo salva: la trasformazione è incredibile

Un esemplare di husky è il protagonista di un video virale: all'inizio è magrissimo e senza peli, ma alla fine è un altro cane. Il merito è tutto di una famiglia che lo ha salvato, ma anche di un veterinario che si è rifiutato di ricorrere all'eutanasia. Ecco la sua bellissima storia.

Noi siamo abituati a chiamarlo semplicemente 'Husky', ma il nome completo è 'Siberian Husky'. Il motivo è facilmente comprensibile: il cane è originario della freddissima regione russa, dove fino a pochi decenni fa veniva utilizzato prevalentemente come animale da lavoro. Il suo compito principale (in gruppo, chiaramente), infatti, era quello di trainare le carrozze che trasportavano gli esseri umani lungo le distese innevate siberiane. Non a caso, ha un pelo perfetto per gli ambienti freddi e nel caldo asfissiante delle grandi città e dei centri costieri, può soffrire moltissimo nei mesi estivi.

Il suo ambiente ideale è uno con tanto spazio a disposizione per camminare e sfogare la sua tanta energia. Non è un cane facile da addestrare, per cui chi è alle prime armi dovrebbe prendere maggiore confidenza con i cani, prima di prenderne uno. Essendo abituato da secoli a spostarsi in branco, tende a riconoscere un capobranco ed è fondamentale che nella sua famiglia umana ce ne sia uno. Per quanto sia abituato a 'lavorare', ama anche la compagnia degli esseri umani. Chi ne acquista uno, infatti, dovrebbe assicurarsi di poter trascorrere tanto tempo con lui, perché ha bisogno di affetto e attenzioni costanti per essere davvero felice.

Husky magrissimo e senza peli viene letteralmente salvato

La pagina Instagram @FriendsofFaye ha raccontato una storia commovente, con protagonista un esemplare di husky. Alcuni mesi fa, era magrissimo, con pochissimo pelo e malato. La sua famiglia lo ha portato dal veterinario con una richiesta estrema: praticare l'eutanasia e mettere fine alle sue sofferenze. L'associazione 'Friends of Faye', però, ha reputato inaccettabile tutto ciò e ha voluto dargli una seconda chance, portando il cane in un rifugio. La donna che se ne è presa cura ha scoperto che, oltre a non mangiare ed essere privo di pelo, aveva problemi alla pelle, oltre a infezioni varie, di cui una molto grave alle orecchie.

Ryker - questo il suo nome - ha mostrato una "incredibile" voglia di vivere nel periodo successivo. Grazie a numerose cure veterinarie, così come all'affetto delle persone che gli erano attorno e un'alimentazione corretta, con il passare dei giorni, la sua salute e il suo aspetto esteriore sono migliorati di pari passo. La svolta vera, secondo la padrona provvisoria, è arrivata quando ha ululato per la prima volta. "Si è ricordato di essere un husky". Nel giro di sei settimane, era tornato ad avere l'aspetto di un husky adulto in buona salute e con un mantello pressoché perfetto. A quel punto, era pronto per trovare una famiglia per il resto della vita. Poche ore dopo la pubblicazione dell'annuncio online, due giovani, che in casa avevano già un altro husky, lo hanno adottato a vita. Nel video viene raccontata tutta la storia, con tanto di immagini, nel giro di 3 minuti.

L'husky dopo sei settimane dal tentativo di eutanasia dei precedenti padroni. Credits: Friends of Faye.
L'husky dopo sei settimane dal tentativo di eutanasia dei precedenti padroni. Credits: Friends of Faye.

LEGGI ANCHE: Il padrone porta in casa due cuccioli di husky, la reazione di quelli adulti è adorabile

Lascia un commento