Concorsi pubblici, indetto bando in Friuli-Venezia Giulia: aperto a chi ha almeno la licenza media

Tra gli ultimi concorsi indetti in Italia, c'è anche un bando aperto in Friuli-Venezia Giulia. Scoprite tutti i dettagli, i requisiti per partecipare e anche i motivi per i quali potrebbe essere una buona scelta lavorare in questa regione dell'Italia Settentrionale.

Il Friuli-Venezia Giulia è una delle regioni più affascinanti d'Italia. Situato al confine con Austria e Slovenia, è una delle regioni a statuto speciale dell'Italia. Unica e affascinante, è caratterizzata dalla presenza di territori di natura diversa: dalle regioni alpine e prealpine, caratterizzate dalla presenza delle Alpi Giulie e delle Alpi Carniche, a quelle pianeggianti, fino a quelle costiere. La regione friulana, inoltre, dispone di un patrimonio culturale molto ampio e importante. Tra le province più note, c'è anche quella di Gorizia. Gorizia, che per il Sole 24 Ore è la ventottesima provincia più vivibile d'Italia, dispone di un patrimonio culturale immenso: di grande fascino, ad esempio, c'è l'omonima sinagoga, la Cattedrale metropolitana di Gorizia e l'imponente castello, situato su un colle e costruito addirittura nell'Undicesimo secolo.

Tra i vari comuni situati nella provincia di Gorizia, c'è anche il comune di Turriaco. Turriaco è una cittadina di quasi 3.000 abitanti. Immersa nel verde, dispone di un patrimonio naturalistico decisamente ricco, caratteristico della regione della Bisiacaria, ma anche di un patrimonio culturale e artistico non indifferente. Di grande fascino, ad esempio, troviamo la chiesa parrocchiale di San Rocco e Villa Tiberio Priuli. Secondo le ultime rilevazioni Istat, infine, il Friuli-Venezia Giulia è la settima regione più ricca d'Italia per pil pro capite.

Concorsi pubblici: i requisiti e i dettagli sul bando indetto in Friuli-Venezia Giulia

Se quanto appena detto vi ha interessato, può essere allo stesso modo interessante sapere che il Comune di Turriaco ha indetto un bando finalizzato all'assunzione a tempo pieno e indeterminato di un operaio specializzato, da assegnare al Servizio Tecnico dell'ente. Il profilo professionale è individuato nella categoria B del Contratto Collettivo Regionale del Lavoro del Friuli-Venezia Giulia, con posizione economica B1. A tale posizione corrisponde uno stipendio lordo mensile di circa 1.600 euro, equivalente a un netto di circa 1.200 euro. Vi si aggiunge, altresì, la corresponsione della tredicesima mensilità e di altre indennità previste dal CCRL. Il titolo di studio richiesto è una licenza di scuola media, o diploma di scuola secondaria di primo grado, integrata da un attestato di qualifica professionale almeno biennale, o da un'esperienza lavorativa almeno biennale in enti o aziende riconosciute, o dall'iscrizione alla Camera di Commercio da almeno due anni come impresa individuale, sempre nello stesso settore delle mansioni richieste dal bando. È, altresì, richiesto il possesso della patente di guida di categoria B o superiore.

turriaco-concorsi-pubblici-lavoro-friuli-venezia-giulia-bando
Un dettaglio dalla chiesa parrocchiale di San Rocco a Turriaco.

I candidati dovranno essere idonei fisicamente alle mansioni previste, inclusi nell'elettorato politico attivo, avere un'età compresa fra i 18 e i 65 anni e godere dei diritti civili e politici. Possono essere cittadini italiani, europei o di altri Stati, purché rispettino i requisiti previsti dall'articolo 38 del D.lgs. n°165 del 2001. I candidati non potranno aver ricevuto condanne penali per reati ostativi al lavoro scelto, né essere stati destituiti, dispensati, dichiarati decaduti o licenziati da un pubblico impiego per un motivo incompatibile allo stesso. Infine, i candidati di sesso maschile, nati fino al 1985, dovranno essere in regola con gli obblighi di leva.

I dettagli sulle prove da svolgere

La selezione prevede lo svolgimento di una prova scritta e di una prova orale. Le prove si considereranno superate con un punteggio di almeno 21 su 30. Il punteggio totale è di 60. Qualora il numero di domande dovesse essere alta, potrebbe essere prevista una prova preselettiva. Saranno ammessi alla prova scritta i primi venti candidati della prova preselettiva, e chi ha lo stesso punteggio del ventesimo candidato. Ai fini della determinazione del punteggio finale, sarà effettuata anche la valutazione dei titoli presentati. Di seguito, elenchiamo tutti gli argomenti sui quali verteranno le prove:

  • Nozioni sull'ordinamento degli enti locali, con un particolare riferimento al Comune;
  • Nozioni di base sui lavori di manutenzione edile e stradale, ma anche sulla falegnameria, carpenteria,
    meccanica, e su piccoli interventi su impianti elettrici ed idraulici;
  • Nozioni di base di arboricoltura e cura e manutenzione del verde ornamentale (ad esempio, come si realizza un manto erboso e come effettuare la relativa manutenzione, così come la corretta potatura delle alberature, e anche le modalità di posa di alberi);
  • Nozioni di sicurezza sul lavoro ai sensi del D.Lgs. n°81 del 2008. In particolare: principi di base, antiinfortunistica nell'ambito delle mansioni previste per la posizione di lavoro e anche l'utilizzo DPI;
  • Verifica della capacità di utilizzo delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse;
  • Verifica della conoscenza di base della lingua inglese;
  • La prova pratica prevede, infine, anche l'illustrazione ed esecuzione di piccole opere manutentive e di muratura.

Concorsi pubblici in Friuli-Venezia Giulia: come partecipare al bando e la data di scadenza

La domanda potrà essere inviata solo online. Per farlo, è necessario accedere alla piattaforma messa a disposizione sul sito del Comune di Turriaco, mediante credenziali SPID, CNS o CIE, e seguire la procedura prevista. Per qualsiasi altro dettaglio e per candidarvi, cliccate qui. La data di scadenza per l'invio della domanda è fissata alle ore 11.00 del primo febbraio 2024.

LEGGI ANCHE>>>Molise e Puglia, Ferrovie dello Stato assume a tempo indeterminato: i dettagli

Lascia un commento