Sono entrambi neri, ma il figlio nasce bianco: i genitori spiegano così l'accaduto

Una coppia di neri ha parlato pubblicamente delle accuse ricevute, dopo che la donna ha partorito un figlio bianco. Qualcuno ha chiesto loro di effettuare un test del DNA. Tuttavia i diretti interessati hanno svelato in tv la verità che - va detto - non è poi così complessa.

In giro per il mondo, esistono milioni di bambini che non conoscono la reale identità del proprio padre; su quella della madre, i dubbi sono zero. Per conoscere la verità a 360 gradi, l'unica soluzione plausibile è un test del DNA, che mostrerà esattamente a chi appartengono i geni di un essere umano. Tra persone con un colore della pelle simile, è più difficile accorgersi del fatto che il figlio non sia legittimo. Mentre se ad accoppiarsi sono due persone bianche, con genitori, nonni e bisnonni dello stesso gruppo etnico, e il figlio esce con la pelle scurissima, allora è lecito farsi qualche domanda.

Alcuni giorni fa, due genitori neri (questo è il termine esatto e non l'orrendo e discriminatorio "di colore") sono comparsi in una nota trasmissione televisiva. Il canale YouTube, Truly, che racconta storie di vita reale, li ha intervistati a sua volta. Lei si chiama Vivienne e suo marito Ezekiel. Il loro figlio Zayne, nato nel mese di aprile del 2023, ha la pelle bianca. Diremmo quasi bianco latte: nessuna tendenza all'olivastro, né tanto meno al mullato. Come è possibile? I due giovani nigeriani hanno raccontato la verità in televisione ed è molto più semplice di quello che si possa pensare.

Da due genitori neri, nasce un figlio bianco: la spiegazione è semplice

"Mia moglie è stata accusata di tradimento dai nostri parenti in Nigeria. Molti mi hanno detto che avrei dovuto sottoporre nostro figlio a un test del DNA", ha esordito Ezekiel nell'intervista televisiva. Oggi la coppia vive a Cipro, dove a loro dire non hanno subito le stesse domande pressanti. "Nostro figlio è nato affetto da albinismo. Tutto qua. In Nigeria, però, un bambino così è visto come anormale e in certi casi perfino come maledetto", ha dichiarato Vivienne.

La madre, assieme al figlio bianco perché affetto da albinismo.
La madre, assieme al figlio bianco perché affetto da albinismo.

"Da quando siamo diventati genitori, mio marito riceve molti commenti. Tutti gli dicono di fare un test del DNA. Molti dicono che mi sono fatta mettere incinta da un altro uomo. All'inizio queste frasi mi facevano male, poi ci ho fatto l'abitudine", ha dichiarato Vivienne. La donna ha ammesso che fare un figlio era un suo desiderio da tempo e che quando Zayne è venuto al mondo, è stato "il giorno più bello della sua vita". Oggi i due sono felici con loro figlio e vogliono sensibilizzare sul tema dell'albinismo. "Nostro figlio è stupendo. Vogliamo che l'albinismo non sia visto più negativamente come in passato e che chi ne è affetto non subisca discriminazioni. Non è una malattia, contrariamente a quanto si pensi".

LEGGI ANCHE: "I nostri genitori hanno divorziato 10 anni fa e oggi si sono risposati", le figlie raccontano la loro storia

Lascia un commento