Scienziato vive per 100 giorni sott'acqua e spiega quali effetti ha avuto sul suo corpo

Uno scienziato ha vissuto per 100 giorni sott'acqua, all'interno di un sottomarino. L'uomo lo ha fatto per scopi di ricerca scientifica, volendo testare su sé stesso gli effetti che tale sfida avrebbe avuto sul suo corpo. Ecco cos'ha dichiarato al termine dell'esperimento.

Molte persone, ogni giorno, mettono alla prova il proprio corpo, con esperimenti di vario tipo. Un uomo di nome Joseph Dituri, medico e scienziato statunintense, nel 2023 ha trascorso 100 giorni sott'acqua. Chiaramente lo ha fatto a bordo di un sottomarino, in un ambiente super controllato. Per l'esattezza, la struttura era localizzata a 10 metri di profondità in una laguna della Florida. L'uomo è rimasto in una stanza di 9 metri quadri, dove chiaramente è arrivato immergendosi. Il suo scopo? Capire come avrebbe reagito il suo corpo nel rimanere oltre tre mesi sott'acqua, al chiuso.

Ancor più nello specifico, sta conducendo uno studio per un medicinale, che in teoria aiuterà a trasportare ossigeno al corpo umano sotto pressione, aiutandolo a creare (proprio così) nuovi vasi sanguigni. Come se non fosse già abbastanza, nei 100 giorni in questione, il medico ha anche condotto alcune lezioni da remoto ai suoi studenti universitari. Nel frattempo, tramite controlli continui e approfonditi, veniva monitorato per capire come i suoi organi vitali stessero reagendo a quella condizione, oggettivamente insolita per il 99% della popolazione mondiale.

L'uomo che è rimasto per 100 giorni sott'acqua

Il tutto è collegato a progetti futuri di esplorazione dello spazio. Secondo un comunicato stampa, infatti: "Il medico si è sottoposto a un test in ambiente che somiglia molto a quello di un viaggio nello spazio di lunga durata.  È un ambiente isolato e confinato. Come esseri umani, dobbiamo essere in grado di capire come sopravvivere in un luogo simile, se vogliamo espandere la nostra popolazione al di fuori della Terra". Il medico, inoltre, ha stabilito anche un altro record: quello della permanenza sott'acqua più lunga sott'acqua, battendo quello precedente di 73 giorni.

Lo scienziato che ha vissuto per 100 giorni sott'acqua. Credits: TIME magazine - youtube.com
Lo scienziato che ha vissuto per 100 giorni sott'acqua. Credits: TIME magazine - youtube.com

Una volta tornato in superficie, lo scienziato ha dichiarato: "Non l'ho fatto per stabilire un record. L'ho fatto per testare la tolleranza di un essere umano in un ambiente sottomarino, isolato, confinato ed estremo". Quali effetti ha avuto sul suo corpo? Soprendentemente, l'uomo ha perso 2 centimetri di altezza, ha raggiunto il 60-66% del sonno REM (prima era del 40%), i livelli di colesterolo si sono abbassati del 72% e la floglosi (infiammazione) è calata del 30%. Parlando in termini comprensibili a tutti, il dottor Dituri sostiene che è stata "un'esperienza positiva", che "si sente meglio e dorme meglio" e in generale più sano rispetto a 100 giorni prima. Altri dati confermano che il processo di invecchiamento ha rallentato significativamente in quest'arco di tempo. Una scoperta importante per il futuro dell'umanità. Qui un approfondimento, nel quale il medico mostra anche la sua 'casa':

LEGGI ANCHE: Uomo cammina scalzo da 12 anni: "Ecco come sono i miei piedi oggi"

Lascia un commento