Se ti piacciono questi cibi e queste bevande vuol dire che sei asociale: i risultati di uno studio

La preferenza per alcuni cibi e di alcune bevande indicano alte probabilità che una persona sia asociale. Un lungo studio scientifico ha portato a questa conclusione. Vediamo, più in dettaglio, i risultati.

Siamo quello che mangiamo? In linea di massima, è così. Il consumo di cibo ultra processato e l'abuso di alcol non fanno di certo bene al nostro corpo. Mangiare male, spesso, peggiora anche l'umore, malgrado la soddisfazione iniziale per aver masticato un cibo saporito. Uno studio realizzato nel 2016 è tornato a far discutere online, dopo che alcuni tabloid molto letti lo hanno 'rispolverato'. Per chi non lo sapesse, è una ricerca pubblicata più di otto anni fa presso l'Università di Innsbruck, in Austria, che ha coinvolto ben 900 partecipanti. A ciascuno di loro è stato chiesto quali fossero i cibi e le bevande preferite.

Dopo aver ottenuto quest'informazione, si è passati a un test della personalità, con attenzione ad alcuni tratti tipici delle persone asociali: psicopatia, narcisismo, aggressività e sadismo. Al termine dello studio, è emerso in maniera netta il collegamento tra una "preferenza per i cibi e bevande di sapore amaro e evidenti inclinazioni sadistiche". Tra gli alimenti in questione, spunta il caffè amaro, il gin tonic e la cioccolata fondente. Come viene spiegato su PubMed: "Abbiamo analizzato come le preferenze per i gusti amari sono associate a tratti della personalità antisociali. L'ipotesi è stata confermata: chi preferisce questi sapori è associato con tratti malevoli della personalità ed è incline a comportamenti sadici e psicopatici".

"I cibi e le bevande amare ti rendono asociale", alcune precisazioni

Chiaramente, non tutte le persone che bevono gin tonic o che amano il cioccolato fondente sono potenziali criminali. I ricercatori hanno spiegato che alcuni cibi vengono evitati perché "troppo costosi" o perché portano a ingrassare, mentre altri (bevande comprese) vengono consumati più spesso perché considerati sani o per motivi di socialità. Alcuni alimenti come peperoncini, birra, vino e caffè inizialmente non sono apprezzati dagli esseri umani, ma gradualmente ci abituiamo al loro sapore perché li consideriamo sani o perché sono importanti nella socialità.

Ti piace il cioccolato fondente? Potresti essere asociale.
Ti piace il cioccolato fondente? Potresti essere asociale.

Va anche detto che esistono altri studi che confermano indirettamente la preferenza delle persone asociali per il cibo amaro. Infatti, è stato scientificamente provato che chi ama i sapori dolci, spesso, è incline a "comportamenti prosociali", ovvero altruisti. "Chi preferisce i sapori dolci a quelli amari tende a essere una persona altruista, ovvero aiuta, condivide e si interessa agli altri molto di più". La buona notizia è che, dalle ricerche scientifiche, è emerso che (orientativamente) nel mondo, una persona su 22 sia considerabile 'psicopatica'. Insomma, c'è una possibilità inferiore del 5% che tu che stai leggendo lo sia. Se, però, ti piace il cioccolato fondente e il gin tonic, le probabilità aumentano...

LEGGI ANCHE: Coppia festeggia il 50esimo anniversario al ristorante, quando arriva lo scontrino i due scoppiano a piangere

Lascia un commento