Una rara condizione la fa sembrare una 50enne: qual è la vera età di questa ragazza

Una giovanissima ragazza ha l'aspetto di una 50enne, ma quello di cui soffre non è un invecchiamento precoce vero e proprio: la colpa è di una rara condizione genetica. Ecco i dettagli sul raro caso di Raizel Calago.

Quasi sempre, quando notiamo una persona per strada, siamo in grado di indovinare, con margine di errore piuttosto ristretto, quanti anni abbia. Altre volte dettagli come rughe e capelli bianchi possono trarci in inganno e possiamo scambiare un 30enne per un 50enne. Un caso a parte è quello di Raizel Calago, che da poco è diventata maggiorenne ma - con rispetto parlando - sembra avere almeno tre volte la sua vera età. La giovane, di nazionalità filippina, ha dichiarato che alcuni anni fa ha avuto una "grave eruzione cutanea", risultata in macchie rosse su tutto il corpo, che le provocavano dolore al tocco.

La ragazza si è rivolta a un dermatologo, secondo cui la causa di quanto successo era il morso di un insetto. Le medicine che le ha prescritto non hanno aiutato in alcun modo a far sparire le rughe che, nel frattempo, si sono formate su tutto il corpo - viso in primis. Oggi, a 18 anni, il suo aspetto è quello di una 50enne. Sua madre, che ha appena venti anni più di lei, ha dichiarato a 'Truly': "Mi fa molto male quanto sento dire che mia figlia sembra più anziana di me. Quando era una ragazzina, era bellissima. Oggi la sua bellezza non è più la stessa". Un'altra cosa che è cambiata è la sua vita sociale.

La ragazza di 18 anni che sembra una 50enne: tutta colpa di una rara condizione

Da quando il suo aspetto è quello attuale, la 18enne esce molto raramente. Quando lo fa, indossa una mascherina che le copra gran parte del viso. "L'unica cosa che desidero è tornare a prima", ha dichiarato. Il nome della condizione di cui soffre è progeria. Come se l'invecchiamento della pelle non fosse già abbastanza problematico, la progeria comporta altri problemi ben più gravi. Stando all'endocrinologo James Young, oltre alle rughe, una conseguenza è il rischio aumentato di attacchi di cuore e infarti. Altri effetti collaterali da non sottovalutare sono osteoporosi e problemi cardiovascolari.

A sinistra Raizel, la ragazza affetta dalla rara condizione, a destra sua madre, di 46 anni.
A sinistra Raizel, la ragazza affetta dalla rara condizione, a destra sua madre, di 46 anni.

Un'altra cattiva notizia è che la progeria è irreversibile. Attualmente non esiste alcun modo per far tornare la pelle a com'era prima. I medici le hanno consigliato di fare molta prevenzione e in generale investire in cure alle ossa e ai legamenti, oltre ad effettuare controlli frequenti. "Quando dico che ho 18 anni, mi chiedono cosa sia successo. Io non so rispondere. Prego solo che la mia pelle torni come prima o quantomeno migliori. Se così fosse, tornerei ad uscire con i miei amici come facevo prima. Ora non posso. Mi vergogno troppo".

LEGGI ANCHE: Il dipendente chiede il permesso per malattia, il capo si presenta a casa sua e lo minaccia così

Lascia un commento