Tennis, un'altra leggenda è vicina al ritiro: ecco chi e perché

Una leggenda del tennis ha recentemente confermato che questa edizione dell'Australian Open potrebbe essere la sua ultima: ecco di chi parliamo.

Il 2024 si è aperto con due importanti ritorni nel mondo del tennis professionistico: da una parte, infatti, c'è stato Rafael Nadal, mentre dall'altra Naomi Osaka. I motivi per i quali i due tennisti non hanno giocato nell'anno precedente sono diversi: il primo, infatti, si è infortunato gravemente all'anca, e si è dovuto fermare per un anno. L'altra, invece, ha affrontato una gravidanza, ed è tornata a giocare dopo circa quindici mesi dal suo ultimo match. Entrambi hanno ottenuto delle vittorie ma, se la tennista giapponese sta, ora, disputando il suo primo match nell'edizione 2024 dell'Australian Open, Rafael Nadal si è dovuto fermare di nuovo. Dopo la sconfitta subita nel corso del Brisbane International, infatti, il tennista spagnolo ha accusato altri dolori, e ha deciso di non prendere parte al primo torneo del Grande Slam dell'anno, per non peggiorare la situazione.

Altri tennisti storici hanno preso parte a questa edizione dell'Australian Open. Uno su tutti, Novak Djokovic che, a 36 anni, è ancora il numero uno al mondo ed è ancora tra i favoriti per la vittoria della competizione singolare. Anche un altro trentaseienne, ex numero uno al mondo, ha preso parte al torneo australiano, ma è stato sconfitto al primo turno dall'argentino Tomás Martín Etcheverry.

Tennis, la leggenda scozzese potrebbe essere vicina al ritiro: le sue parole

Il tennista in questione è una vera e propria leggenda del tennis britannico. Parliamo, infatti, di Andy Murray. Il trentaseienne di Glasgow, in Scozia, è stato un membro dei 'Big Four', e cioè i quattro tennisti uomini più forti della sua generazione, insieme a Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic. Per quanto il suo periodo fortunato sia durato meno di quello degli altri tre, Murray ha comunque vinto, tra i tanti titoli, due tornei del Grande Slam, trionfando due volte a Wimbledon e una al Roland Garros, due ori olimpici e un'edizione delle ATP Finals. Negli ultimi anni, però, è iniziata la parabola discendente del tennista britannico, a causa di vari problemi fisici avuti nel corso del tempo.

australian-open-tennis-andy-murray-leggenda
Le parole di Andy Murray. (Fonte: Tennis TV - X - Twitter).

Quello che nel 2016 è stato il primo tennista al mondo, e ora quarantaquattresimo, ha rivelato ai microfoni ufficiali dell'ATP che questa potrebbe essere la sua ultima edizione del torneo australiano. "È una possibilità concreta che questa possa essere l'ultima volta che gioco qui", ha detto Murray, dopo la sconfitta subita sul campo, come riportato sulla pagina TennisTV.

Con una protesi all'anca, e diversi problemi fisici che hanno caratterizzato l'ultima parte della sua carriera, Murray ha detto di essere stato molto deluso dal modo in cui ha giocato, e di non capire quale fosse la causa. "Ho giocato abbastanza bene a Brisbane, ma qui non ho dato abbastanza", ha detto Murray. Il tennista britannico ha, poi, confessato di aver parlato alla sua famiglia di un possibile ritiro, per quanto non abbia ancora deciso quando, effettivamente, si ritirerà. Che questo sia il suo ultimo anno da tennista professionista? Lo scopriremo presto.

LEGGI ANCHE>>>Australian Open, fenomenali Flavio Cobolli e Lorenzo Musetti: hanno raggiunto un traguardo storico

Lascia un commento