Australian Open, Lorenzo Sonego compie una doppia impresa e fa un regalo all'Italia: cosa è successo

Giornata storica per il tennis italiano: anzi, di più, una giornata unica. Grazie, infatti, a un'impresa che Lorenzo Sonego ha compiuto nel corso del suo primo match all'Australian Open, è stato superato un record che sembrava insuperabile: ecco di cosa si tratta.

Il 2023 è stato uno degli anni più fortunati per il tennis italiano. Nel corso dell'anno, infatti, i tennisti azzurri sono riusciti a compiere diverse imprese di grande importanza, sia da soli che in squadra. Prima di tutto, nel 2023 la squadra italiana di tennis maschile ha vinto per la seconda volta nella storia la Coppa Davis. Questo evento non si verificava dal 1976, e cioè da quando l'Italia ha battuto il Cile in casa, in una delle finali più emozionanti nella storia della racchetta e della pallina. Nello stesso anno, la squadra femminile italiana ha raggiunto la finale della Billie Jean King Cup.

Jannik Sinner, da solo, poi, ha compiuto un exploit incredibile in un anno, riuscendo a vincere il suo primo torneo del Masters 1000, a raggiungere la quarta posizione nel ranking ATP singolare, a battere più volte i numeri uno al mondo, e ad arrivare alla finale delle ATP Finals. Nessun altro tennista italiano, in particolare, è mai riuscito a raggiungere l'ultima partita dell'ultima competizione della stagione. Insomma: come abbiamo detto, il 2023 è stato un anno fortunatissimo per il tennis made in Italy. Ma il 2024 potrebbe andare ancora meglio.

Australian Open, Lorenzo Sonego compie una doppia impresa: l'Italia supera un record unico

Dopo un inizio incerto, caratterizzato dalla sconfitta subita dal team italiano nei due match della prima fase della seconda edizione della United Cup, e una serie di insuccessi nei primi tornei del mese di gennaio, le Azzurre e gli Azzurri si sono ripresi con l'inizio del primo torneo del circuito del Grande Slam, l'Australian Open. L'ultimo successo, cronologicamente, per ora è stato quello di Lorenzo Sonego. Il tennista piemontese è, infatti, riuscito a battere il suo sfidante, il britannico Daniel Evans, in rimonta. Di fatto, Sonego ha compiuto una doppia impresa: la prima è individuale, mentre la seconda è collettiva.

lorenzo-sonego-australian-open-impresa-cosa-e-successo-sport
L'impresa di Lorenzo Sonego e dell'Italia. (Fonte: FITP - Twitter - X).

L'impresa individuale è caratterizzata dal fatto che, dopo essere stato sconfitto al primo set, il tennista torinese è riuscito a rimontare, e ha vinto i tre set successivi. L'impresa collettiva, invece, è ancora più grande: grazie alla sua vittoria, infatti, ora sono sei i tennisti italiani che hanno raggiunto il secondo turno del main draw maschile dell'Australian Open. Jannik Sinner, Matteo Arnaldi, Flavio Cobolli, Giulio Zeppieri, Lorenzo Musetti e Lorenzo Sonego sono riusciti a superare, in questo modo, lo storico record del 1992, quando cinque tennisti italiani riuscirono ad accedere al secondo turno del tabellone maschile del torneo australiano. Con Elisabetta Cocciaretto, Jasmine Paolini e Martina Trevisan, gli italiani al secondo turno sono in tutto nove: si tratta di un'impresa fondamentale, e mai avvenuta prima all'Australian Open. Se il buongiorno si vede dal mattino, insomma, questa stagione promette grandi emozioni per i tennisti e le tenniste del Belpaese.

LEGGI ANCHE>>>Australian Open, la dedica di Jasmine Paolini è emozionante: "Siamo tutti con lei"

Lascia un commento