38enne si prepara per l'Apocalisse: "Vi dico quanto ho speso e chi farò entrare nel mio bunker"

Una donna di 38 anni ha fatto parlare molto di sé dopo aver mostrato il bunker che ha costriuito (e rifornito) in vista dell'Apocalisse. La spesa sostenuta è stata enorme e la protagonista di questa storia ci tiene a far sapere che ospiterà pochissime persone nel suo rifugio, qualora diventasse necessario.

Arriverà davvero l'Apocalisse prima o poi? Un disastro nucleare renderà il pianeta inabitabile? In molti si pongono questi interrogativi, ma in pochissimi si preparano davvero all'eventualità. Alla seconda categoria appartiene Rowan MacKenzie, una 38enne che vive nello stato americano del Missouri. Dodici anni fa ha iniziato a prepararsi per la fine del mondo, affermando che sia "assolutamente necessario". E, a quanto pare, nessuno l'ha aiutata al di fuori del martio. "L'ho sempre detto che avrei ospitato solo coloro che mi avrebbero aiutato a costriuirlo. Non mi ha aiutato nessuno al di fuori di mio marito, quindi mi farò entrare solo lui e i miei figli. In tempi duri, vanno prese decisioni difficili".

All'inizio la 38enne aveva iniziato a fare alcune piccole scorte: nel 2012 ha acquistato chili e chili di alimenti a lunga conservazione, come riso e fagioli. Quando ha capito che avrebbe avuto bisogno di più spazio, ha pagato una ditta per scavare, ricavare e arredare un'enorme cantina sotto la sua casa. Qui conserva cibo, acqua, medicinali e perfino armi. "Mi sto preparando per tutto: guerra, inflazione fuori controllo, disastri nucleari, caos in generale", ha dichiarato. "I prezzi sono aumentati a dismisura. Devo essere pronta, per me e per la mia famiglia, a qualsiasi tipo di disastro. Le scorte di cibo che ho preparato mi dureranno un anno. Ho in mente di costruire un secondo bunker, potrebbe servirmi".

La donna che si è preparata per sfuggire all'Apocalisse nel suo bunker

"Ho ideato un metodo infallibile di rotazione. Quando del cibo che ho nel bunker sta per scadere, lo consumo e lo sostituisco con altro acquistato di recente. Non spreco nulla". Per chi volesse imitarla, la donna, madre di due bambini, ha dei consigli: "Bisogna fare un'enorme scorta di acqua, di cibo e di medicinali. Non mi pento di nulla di quello che ho acquistato.Il resto è utile ma non essenziale. Tuttavia, quando il giorno verrà, anche il più insignificante degli oggetti sarà utile. Meglio avere qualcosa in più che qualcosa in meno". Finora, tra modifiche alla casa, acquisto di mobili, cibo, utensili, medicinali e tanto altro, la famiglia ha speso circa 90.000 dollari.

Il bunker per l'Apocalisse costruito dalla donna insieme al marito.
Il bunker per l'Apocalisse costruito dalla donna insieme al marito.

Ma come reagiscono le persone quando Rowan spiega loro il suo speciale 'piano'? "Quasi sempre, mi restituiscono sguardi perplessi. Online, poi, ricevo centinaia di commenti negativi e offensivi, scritti da persone che dicono che è tutto inutile". La grande fortuna è che suo marito, Matt, è perfettamente d'accordo con lei: "La pensiamo allo stesso modo. Se dovesse succedere qualcosa, saremo in due, che è sempre meglio di uno". La donna conclude: "So per certo che ci sono almeno altre 80.000 persone nel mondo che stanno facendo la stessa cosa. Mi dispiace per chi ignora il rischio. Non capiscono che la fine del mondo è vicina. Quando succederà, chi non si è preparato non resisterà a lungo".

@newswithrowan

#storage #diy #getready #survivaltok #survival #womenpreppers #prepper #doomsdayprepper #getprepared #stockup #fyp #tiktok #stayaware #waterfiltration #foodstorage #seeds #food #herbalism #staywoke

♬ original sound - Rowan MacKenzie-Emerson

LEGGI ANCHE: Uomo di 101 anni vede per la prima volta la pronipote di pochi giorni: la sua reazione è commovente

Lascia un commento