Auto, chi è meno ubriaco può rischiare di più se viene sorpreso: l'esperto spiega il paradosso

Un noto esperto italiano spiega perché, in un certo senso, chi è meno ubriaco alla guida di un auto può rischiare di più di una persona che ha bevuto di più, se viene sorpreso da un agente delle Forze dell'Ordine. Nell'articolo troverete la motivazione.

La guida in stato d'ebbrezza è una delle cause più importanti degli incidenti stradali mortali che, ogni anno, avvengono in tutto il mondo. Numerosissime sono le morti causate da questi incidenti, e ancora più numerosi sono i feriti gravi. Per questo motivo, chi viene sorpreso alla guida di un'auto o di una moto, in stato di ubriachezza, viene punito in maniera severa.

L'articolo 186 del Codice della Strada disciplina la guida sotto l'influenza dell'alcool. Al primo comma, esso specifica che è vietato guidare in stato d'ebbrezza, conseguito all'uso delle bevande alcoliche, e nei commi successivi specifica la tipologia di punizione che spetta alla persona che viene sorpresa alla guida di un'auto in stato di ubriachezza. La sanzione è diversa a seconda del tasso alcolemico della persona che viene sorpresa dall'agente delle Forze dell'Ordine, e sottoposta all'alcool test.

Auto, ecco perché, in alcuni casi, chi è meno ubriaco alla guida può rischiare di pagare di più: la spiegazione dell'esperto

Ed è qui che si verifica un particolare paradosso. A parlarne, è stato Angelo Greco, noto avvocato italiano e direttore della pagina La Legge per Tutti. Angelo Greco ha spiegato, infatti, chi è meno ubriaco potrebbe rischiare di dover pagare di più di una persona che ha bevuto di più. Questo perché, se il tasso alcolemico è compreso tra 0,5 e 0,8 grammi per litro di sangue, il conducente viene punito con una sanzione amministrativa, ed è costretto a pagare dai 500 ai 2.000 euro, e deve pagarla subito, perché viene inviata dalla Prefettura, senza alcun processo, in quanto si tratta di una classica multa stradale.

@angelogrecoofficial

Ti sembrerà strano ma in Italia chi è più ubriaco alla guida rischia di meno di chi lo è in misura inferiore. Questo perché la legge prevede per il reato di guida in stato di ebrezza l’archiviazione per particolare tenui ta del fatto #legge #guidainstatodiebbrezza #ubriaco #auto #multa

♬ suono originale - Angelo Greco

Chi, invece, viene sorpreso alla guida con 0,8 grammi di alcool per litro di sangue o più, commette un reato penale. Ciò è, teoricamente, molto più grave di un illecito amministrativo. Il Codice Penale italiano, però, prevede la possibilità di ottenere l'archiviazione senza condanna penale, qualora non sia stato commesso alcun incidente stradale. In questo modo, il conducente non dovrà pagare nulla, e non riceverà una condanna. Per questo motivo, dunque, l'esperto spiega che si 'rischia di più' se si è 'meno ubriachi': si rischia di pagare di più, se non si commette un incidente.

uomo-alla-guida-ubriaco-spiegazione-rischio
Un uomo alla guida di un'auto. (Immagine realizzata mediante l'Intelligenza Artificiale).

Importanti raccomandazioni

Ciò non significa, però, in alcun modo che sia consigliabile bere di più, anzi: dall'altra parte, invece, il rischio di causare un incidente se si beve di più è molto più alto, così come di perdere la vita. Risulta, però, interessante conoscere questo paradosso legale. In ogni caso, comunque, vi consigliamo di non bere nemmeno un goccio di alcool se vi mettete alla guida: ne va della vostra salute e della salute degli altri conducenti.

LEGGI ANCHE>>>Bollette e mercato tutelato del gas, se superate questa fascia d'età non dovete fare nulla: ecco perché

Lascia un commento