Treccine fritte, come preparare dei dolcetti squisiti per Carnevale: la ricetta di Benedetta Rossi

La ricetta di Benedetta Rossi delle treccine fritte è perfetta per il periodo di Carnevale: la preparazione è semplice e veloce, e i dolci sono a dir poco squisiti. Ecco come prepararli.

I dolci di Carnevale sono tra i più apprezzati della tradizione dolciaria italiana. Chiacchiere e sanguinaccio, ad esempio, sono un vero e proprio simbolo della festa di Carnevale: il sanguinaccio, in particolare, ha delle origini antichissime, e fino a poco più di trent'anni fa veniva aromatizzato davvero con il sangue di maiale. Oltre a questo dolce, però, ce ne sono tanti altri che vengono serviti in questo periodo, sulle tavole delle varie città italiane.

Benedetta Rossi, celebre cuoca marchigiana, ha suggerito una ricetta sfiziosissima e davvero gustosa per un dolce di Carnevale insolito e squisito. Parliamo delle treccine fritte: dolcetti zuccherati da servire caldi, e da condividere con i propri amici e parenti. In effetti, uno degli elementi più affascinanti del Carnevale, e delle feste in generale, è la convivialità, lo stare insieme e festeggiare. E quale modo migliore se non preparare dei dolci e mangiarli insieme? Scoprite con noi, dunque, come realizzare questo dolce.

Treccine fritte, la ricetta di Benedetta Rossi per Carnevale: come prepararla

Prima di tutto, vi riportiamo gli ingredienti. Vi serviranno, in particolare, 275 grammi di farina manitoba, 7 grammi di lievito di birra disidratato, 275 grammi di farina 00, 60 grammi di zucchero, poi altri due cucchiaini per attivare il lievito e altro zucchero per decorare, poi 200 millilitri di latte tiepido, 2 uova, 75 grammi di olio di semi di girasole, la scorza grattugiata di mezza arancia, dell'olio di semi per friggere e una bustina di vanillina. Prima di tutto, mettete le due farine in una ciotola, per un totale di 550 grammi di farina. Poi, aggiungete il lievito di birra disidratato, i due cucchiaini di zucchero e mescolate bene con le mani.

preparazione-treccine-fritte-dolci-carnevale-fasi
Fasi della preparazione delle treccine fritte di Benedetta Rossi. (Fonte: Instagram - Benedetta Rossi).

In un'altra ciotola, invece, versate il latte tiepido, 60 grammi di zucchero, l'olio di semi di girasole, due uova, la scorza grattugiata di mezza arancia e la bustina di vanillina. Mescolate il tutto con una forchetta, poi iniziate ad aggiungere la farina poco alla volta, continuando a mescolare. A questo punto, mescolate con le mani e preparate l'impasto. Quando sarà diventato più consistente, continuate a lavorare sul piano, fino a ottenere una consistenza morbida ed elastica. Mettetelo in una ciotola, fate un'incisione a croce e coprite con la pellicola, poi lasciatelo lievitare al caldo, fino a che il volume dell'impasto sarà raddoppiato.

Quando l'impasto sarà lievitato, mettetelo sul piano da lavoro infarinato e create un rettangolo dal volume di circa un centimetro e mezzo. Con una rotella per pizza, o con un coltello affilato, fate delle strisce rettangolari di circa 2 centimetri. Arrotondate leggermente per formare delle code, e create le treccine. Ora, sistemate le treccine su dei foglietti di carta forno, sistemateli poi in una teglia, e fate lievitare ancora per venti minuti, sempre coprendo con una pellicola. Passati venti minuti, friggetele nell'olio ben caldo, fino a doratura. Terminata la cottura, fate scolare l'olio in eccesso in carta assorbente per qualche minuto, poi passatele, ancora calde, nello zucchero. Ora potrete finalmente gustarle, meglio se calde! Buon appetito!
LEGGI ANCHE>>>Uova, così non le avete mai preparate: la ricetta di Luca Pappagallo è deliziosa

Lascia un commento