Striscia, rivenditore di orologi contraffatti non sapeva di commettere reato: il servizio di Riccardo Trombetta è paradossale

Riccardo Trombetta ha dedicato il servizio più recente, realizzato per Striscia la Notizia, alla vendita di orologi tarocchi: ecco cosa ha scoperto e cosa gli hanno detto i venditori.

Tra i servizi realizzati per la puntata di ieri di Striscia la Notizia, c'è anche quello di Riccardo Trombetta. Il noto inviato romano ha dedicato il suo servizio più recente a un argomento di cui aveva già parlato nelle scorse puntate: la vendita di oggetti falsi. E, in particolare, la vendita di oggetti falsi online: a seguito di diverse segnalazioni, infatti, l'inviato ha scoperto che, sui marketplace online e anche sul canale dedicato agli acquisti di social network come Facebook, numerosi venditori propongono versioni taroccate di oggetti, spesso, anche molto costosi.

Nel suo ultimo servizio, Trombetta aveva parlato delle cuffie Bluetooth. Cuffie di marchi molto noti, che vengono falsificate, e le versioni contraffatte sono vendute su questi canali online. Per la puntata di ieri del tg satirico ideato da Antonio Ricci, però, Riccardo Trombetta ha parlato di un'altra merce, che, originale, viene venduta spesso a caro prezzo. Per l'occasione, l'inviato ha anche intercettato e intervistato diversi venditori, e siamo sicuri che le risposte ottenute da questi ultimi vi sembreranno davvero assurde.

Striscia la Notizia: Riccardo Trombetta intervista i venditori di orologi falsi

Ebbene sì: parliamo di orologi falsi. Sui marketplace online non è difficile trovare versioni contraffatte di orologi che, originali, vengono venduti a migliaia di euro. Qui sotto, ad esempio, potete trovare uno degli annunci, mostrati da Riccardo Trombetta, per la vendita della versione contraffatta di un noto orologio, che viene venduto, nella sua versione originale, a migliaia di euro. A questo punto, l'inviato ha deciso di rintracciare i vari venditori, e di chiedere loro delle spiegazioni. Nella notte, dunque, l'inviato ha rintracciato e intervistato i venditori. Le risposte di questi ultimi sono state davvero peculiari. Uno, ad esempio, ha provato a negare di aver venduto merce contraffatta.

orologio-striscia-la-notizia-riccardo-trombetta-vendita
L'annuncio di vendita dell'orologio contraffatto, mostrato da Riccardo Trombetta. (Fonte: Striscia la Notizia - Riccardo Trombetta).

Un altro, invece, ha provato a fuggire, e poi ha promesso di buttare tutto. La risposta di un altro venditore, però, è ancora più assurda. In pieno giorno, Trombetta ha rintracciato uno di loro, e gli ha fatto notare di essere un commerciante di merce contraffatta. "Embè?", ha subito chiesto il venditore, come se questo non fosse un problema. "Che vuol dire reato? E perché è un reato?", ha chiesto, incredulo, quest'ultimo, dicendo di aver prima comprato la merce su Internet.

Sembra strano, ma è proprio così: il terzo venditore non sapeva di commettere reato, né che c'è il rischio di avere problemi con la Guardia di Finanza o la Polizia. "Non lo faccio più, perché veramente non lo sapevo, è la prima volta che lo faccio. Non mi sono nemmeno informato, non mi sembrava nemmeno qualcosa di assurdo!", ha, infine, risposto, spiegando di essere uno dei tanti rivenditori di questa merce.

LEGGI ANCHE>>>Striscia, "Non succede solo a Milano": Jimmy Ghione rivela un'assurda pratica diffusa nella metropolitana di Roma

Lascia un commento