"Sono fidanzata con un uomo in sedia a rotelle: non sto con lui per i soldi", com'è iniziata la loro relazione

Una giovane donna si è fidanzata con un uomo in sedia a rotelle, che soffre di una malattia degenerativa. Nonostante ciò, i due sembrano felici insieme. In un'intervista, hanno raccontato come si sono conosciuti e dopo quanto tempo sono andati a convivere.

In amore non c'è ragione? Una coppia di giovani della Romania ha fatto parlare di sé per via dei numerosi commenti negativi ricevuti sui propri profili social. Maria e Catalin, da diverso tempo, hanno creato profili di coppia su Instagram e TikTok, dove raccontano la vita di coppia di una persona in sedia a rotelle e la sua partner. I due si sono conosciuti nel 2019, quando la ragazza ha notato il profilo Facebook del ragazzo. Sui social, infatti, Catalin condivide i suoi disegni, la sua musica e altre forme d'arte, oltre a parlare apertamente della sua condizione invalidante, ovvero l'atrofia muscolare spinale.

Maria racconta di avergli inviato una richiesta d'amicizia, che lui ha accettato quasi subito. Dopo essere diventati 'amici' su Facebook, lei ha messo l'emoji del cuore alle ultime dieci foto postate da lui. Successivamente i due hanno iniziato a parlare in chat e l'affiatamento è aumentato di giorno in giorno. Maria ha ammesso: "Siamo passati dall'attrazione all'amore in meno di tre settimane, almeno per me. Ci siamo trasferiti e oggi viviamo insieme". Poco dopo aver iniziato a convivere, hanno aperto account su Instagram e TikTok per raccontare la loro vita di coppia. Entrambi amano i gatti ed entrambi sono vegetariani.

La ragazza fidanzata con un uomo in sedia a rotelle racconta la loro relazione

Da quando i due hanno aperto gli account, non sono mancati commenti quasi irripetibili per la cattiveria. "Qualcuno ha perfino detto che non trova un senso all'esistenza di Catalin. Altri dicono che la nostra relazione non è sincera e che siamo due persone alla ricerca di attenzione". I due, però, sono felici insieme. "Mi piace per il modo in cui parla, il modo in cui pensa. Dicono che sto con lui solo per i soldi, ma non è assolutamente vero". Prendersi cura di una persona non del tutto autosufficiente non è una passeggiata. "Lo vesto, lo metto a letto, lo porto, lo lavo, cucino per lui e tanto altro".

La coppia in una foto recente
La coppia in una foto recente

Nella parte finale del video, Maria parla dei suoi genitori. "Inizialmente la nostra relazione non era accettata dai miei genitori. Per loro era difficile immaginarmi di fianco a Catalin". Nel filmato compaiono i genitori di Catalin. La madre afferma: "Posso capire il punto di vista di tua madre. Non tutti accettano che una persona disabile possa fidanzarsi, ma non importa". Maria chiude la testimonianza con un appello: "Vogliamo mostrare che anche la nostra è una coppia normale. C'è molto di più oltre l'affetto". Catalin la ringrazia: "Da quando sto con  lei, la mia vita sembra più completa". Maria è d'accordo: "Lui è tutto ciò che voglio in uomo. Presto ci sposeremo".

LEGGI ANCHE: Uomo disabile parcheggia sugli stalli riservati, poi trova un bigliettino infame sul parabrezza

Lascia un commento