Striscia, per fare visualizzazioni sul web sono disposti anche a questo: la scoperta scioccante di Rajae Bezzaz sui 'maranza' di Bologna

I fenomeni delle baby gang e della criminalità minorile sono sempre più diffusi in Italia: Rajae Bezzaz, inviata di Striscia la Notizia, si è recata a Bologna, dove i casi di bullismo aumentano sempre di più. Ecco cosa è successo.

Il fenomeno dei 'baby-bulli' sta diventando sempre più frequente. La criminalità minorile è un problema serio e sempre più allarmante in tutta Italia, dal Nord al Sud. Per questo motivo, Rajae Bezzaz, inviata di Striscia la Notizia, ha dedicato alla questione diversi servizi, realizzati in diverse città d'Italia. Il primo servizio è stato realizzato a Rozzano, nel Milanese. Dopo quel servizio, l'inviata ha ricevuto una segnalazione da cittadini di Bologna. Gli episodi di bullismo, in effetti, sono in crescita negli ultimi anni nel capoluogo dell'Emilia-Romagna. Nel 2022, ha rivelato il Comando provinciale dei Carabinieri, gli adolescenti denunciati sono stati 555, e altri 37 sono stati sottoposti a provvedimenti restrittivi: una media di circa 2 minorenni denunciati al giorno.

Si specifica che i dati si riferiscono ai minorenni denunciati, e non a tutti i 'baby-bulli': molte delle vittime, in effetti, potrebbero aver paura di denunciare, a causa di possibili ripercussioni. "Eravamo alla fermata dell'autobus, abbiamo visto questa ressa. E sentivo gente che diceva 'Ma l'han picchiato', e c'era anche un insegnante, che tra l'altro ha fatto finta di niente", ha dichiarato una testimone, spiegando che nel suo quartiere si vedono frequentemente le baby gang con i coltelli.

Striscia la Notizia: il servizio di Rajae Bezzaz a Bologna sulle baby gang

Bezzaz ha parlato anche del fenomeno dei Maranza, che è collegato a quello delle baby gang. "Essere maranza è diventato di moda, soprattutto tra i giovani nordafricani di seconda o terza generazione, attratti da modelli che loro considerano vincenti, come quei trapper che hanno avuto successo, esaltando il denaro facile, la droga e la violenza", ha spiegato Bezzaz. Secondo quanto dichiarato da alcuni testimoni, non tutti i maranza compierebbero atti illeciti: "Ci sono quelli che fanno casino in giro, e ci sono quelli che li copiano nel modo di vestire, ma hanno un buon carattere". È una moda, insomma, che è diventata virale sul web e sui social.

striscia-la-notizia-rajae-bezzaz-gang-bologna-visita-strada
Rajae Bezzaz in giro per Bologna a raccogliere testimonianze sui maranza. (Fonte: Striscia la Notizia - Mediaset - Canale 5).

A un certo punto, Bezzaz ha incontrato alcuni di questi 'maranza', che l'hanno notata e hanno immediatamente cercato di fuggire. "Non voglio parlarvi. Non sto coprendo la faccia, lasciami stare. Ti spacco la telecamera se parli con me!", ha dichiarato uno di loro. Minacce di violenza, dunque, che tradirebbero un atteggiamento violento in generale. Uno di loro, sebbene non abbia fatto del male a nessuno e non sia un tipo violento, ha mostrato a Bezzaz un video in cui spara in aria. Video che ha pubblicato sui social, per vantarsi: molti di questi 'maranza', dunque, sarebbero disposti anche a fare questo per fare views sul web. "Tu spari in aria e metti video online per fare delle views: questo è il fenomeno di cui stiamo parlando, e di cui torneremo a parlare", ha concluso l'inviata, promettendo di continuare a parlare dell'argomento.

LEGGI ANCHE>>>Striscia, buone notizie per chi ha attivato un mutuo in passato: per Moreno Morello potrebbero arrivare presto dei rimborsi

Lascia un commento