Va a lavorare come maestra in Germania e rimane sorpresa dalle regole delle scuole: "Cose assurde"

Una ragazza è andata a lavorare per un periodo in Germania e, trovandosi 'immersa' nel mondo delle scuole tedesche, ne ha potuto conoscere le regole. Esistono alcune differenze sostanziali con il resto d'Europa.

La scuola è uno dei pochi costrutti sociali che esiste letteralmente in tutto il mondo. Nei paesi estremamente poveri, le strutture sono fatiscenti, poco attrezzate e il numero di istituti in rapporto alla popolazione è basso. Tuttavia anche nel villaggio più remoto del paese nella top 10 dei più poveri al mondo, esistono opportunità di apprendimento nella scuola pubblica. La sostanza è la stessa, ma la forma più essere molto diversa. Ad esempio, gli indirizzi superiori che esistono in Germania sono diversi da quelli italiani, spagnoli o argentini. Tra i paesi, cambiano anche le regole interne e il modo in cui gli alunni vengono trattati dai docenti.

Una ragazza spagnola, che tre anni fa si è trasferita in Germania per lavoro, ha potuto spiegare le peculiarità delle scuole tedesche. Stando al suo racconto sulla pagina TikTok 'Las aventuras de Alba', alcuni giorni fa ben sedici alunni si sono alzati e sono andati via dall'aula durante una lezione. Trattandosi di un collegio, sono tutti minori. "Non hanno firmato alcuna carta, né mi hanno chiesto il permesso. Qui entrano ed escono a loro piacere, senza preoccuparsi troppo". Una circostanza oggettivamente strana, che poi la maestra ha chiarito in un passaggio successivo del suo video.

Maestra che lavora in Germania spiega le differenze con le scuole tedesche

Le aule dei collegi sono progettate in maniea diversa. Ogni aula, infatti, è divisa in due spazi distinti e separati da una porta aperta, che dà vita a situazioni simili. Una regola che tutta la Germania rispetta, secondo l'insegnante spagnola, è che tutte le porte dei collegi devono rimanere sempre aperte, senza eccezioni. "Inoltre io sono una supplente. Volevano mettermi alla prova. Lo capisco, non è un problema". Proprio in virtù della maggiore libertà, i bambini hanno maggiori responsabilità: se escono dall'aula e succede loro qualcosa, il professore è totalmente esonerato da qualsivoglia responsabilità.

L'insegnante ha mostrato alcuni articoli a lei dedicati, spiegando che c'erano alcune inesattezze.
L'insegnante ha mostrato alcuni articoli a lei dedicati, spiegando che c'erano alcune inesattezze.

"Quando l'ho riferito alla direttrice, mi ha detto che ne era al corrente, che aveva notato i bambini uscire dall'aula. Poi mi ha ricordato responsabilità è unicamente la loro. Ovviamente, se passa tanto tempo e non li troviamo, avvisiamo i genitori! L'altro giorno, due alunni sono saliti sul tetto e abbiamo dovuto chiamare polizia e pompieri". Nei passaggi seguenti, la ragazza illustra altri aspetti del sistema scolastico tedesco che l'hanno colpita. "L'istruzione primaria dura dai sette ai dieci anni. Vanno alle medie fino a undici anni. Alle elementari e alle medie non ricevono voti". Le scuole superiori durano fino a quando l'alunno entra nel diciannovesimo anno di vita. "La prima parte delle superiori dura fino ai 16, poi gli ultimi tre anni esistono cinque indirizzi diversi, che preparano i giovani tedeschi al futuro e alla vita adulta".

@lasaventurasdealba

#estudiar #alemania #colegio #sistemaeducativo #🇩🇪 #profe #europa

♬ sonido original - 😎Aventuras de Alba🇩🇪🇪🇸

LEGGI ANCHE: "Vivo in Germania, ci sono due cose illegali che in Italia si possono fare senza conseguenze giuridiche"

Lascia un commento