Madre 33enne porta i figli in vacanza durante il periodo scolastico, oggi rischia il carcere: la sua storia

Una madre di 33 anni rischia di trascorrere alcuni mesi in carcere per aver portato i figli in vacanza all'estero durante l'anno scolastico. I bambini, di tre e di sei anni, hanno trascorso 15 giorni a Cipro nel mese di giugno del 2023. Dopo aver pagato una multa, la donna pensava che la storia fosse finita, ma non è stato così.

Si può rischiare il carcere per aver portato i propri figli in vacanza all'estero nel periodo scolastico? Nel Regno Unito sì. Leah Hilton, 33 anni e suo marito Hayden Harrop, 30enne, hanno portato i loro due figli a Cipro nel giugno del 2023, ufficialmente per festeggiare il matrimonio di un familiare. Qui sono rimasti per quindici giorni, sebbene il permesso rilasciato dalla scuola fosse limitato a tre giorni. Una volta rientrata nel Regno Unito, la famiglia ha ricevuto due multe, una per ciascun genitore, dell'importo di 60 sterline. Il marito l'ha pagata immediatamente, la moglie no.

Qui la questione è poco chiara. La 33enne al Daily Mail ha dichiarato di "non averla mai ricevuta". "Come faccio a pagare una multa che non ho mai ricevuto?". Inoltre i due non pensavano che ne sarebbero arrivate due. Pagata quella ricevuta dal marito, la coppia pensava che la questione fosse finita lì, ma la realtà è stata diversa. Parlando di cosa li abbia spinti a lasciare il figlio di sei anni fuori da scuola per due settimane: "Io e mio marito ci siamo confrontati e siamo arrivati alla conclusione che nostro figlio di sei anni avrebbe beneficiato di quindici giorni all'estero. È un'esperienza che lo forma meglio di qualsiasi lezione scolastica".

La donna che rischia il carcere per aver portato i figli in vacanza

"Nostro figlio, in quei quindici giorni, è migliorato tantissimo. Ha visto da vicino elefanti, lemuri e pipistrelli. Ha imparato a nuotare alla perfezione, la sua salute mentale è migliorata. Insomma, è stata un'esperienza istruttiva più di 15 giorni di lezioni", insiste la donna. Non avendo pagato la multa da 60 sterline, la pena è diventata molto più severa. La legge britannica prevede che la sanzione salga fino a 2.500 sterline e che la persona morosa possa trascorrere tre mesi in carcere. I dirigenti della scuola hanno fatto sapere che pagare la multa 'originale' da 60 sterline, oggi, è impossibile perché sono scaduti i termini. "Ci sto perdendo il sonno. Sono stressata e vorrei trovare una soluzione", ha dichiarato la 30enne.

La famiglia è stata multata per aver permesso al figlio di sei anni di mancare a scuola per 15 giorni.
La famiglia è stata multata per aver permesso al figlio di sei anni di mancare a scuola per 15 giorni mentre era in vacanza a Cipro.

Un portavoce dell'Hampshire County Council ha dichiarato: "Ricerche scientifiche dimostrano che assenze prolungate a scuola possono impattare negativamente sul benessere del bambino e sui suoi progressi scolastici". Per questo, i genitori che permettono ai figli di assentarsi a lungo senza una "motivazione molto valida" vengono multati. "Quando una multa non viene pagata entro i termini previsti, le autorità locali devono procedere legalmente contro i morosi. Non esiste flessibilità. L'intervengo legale è l'ultima spiaggia. Non commentiamo casi singoli, per cui non aggiungeremo altro".

LEGGI ANCHE: "Ero la ragazza più bella della scuola, oggi che sono adulta mi sento una fallita", lo sfogo di una donna

Lascia un commento