Costruttore realizza una casa 'intorno' a un lampione e risponde così alle critiche

Un costruttore edile che ha eretto una casa nuova 'attorno' ad un lampione si è difeso dalle tante critiche e prese in giro ricevute. C'è un motivo preciso per cui ha preso questa scelta così singolare e che ha scontetato i maniaci della precisione.

Alcune costruzioni, pubbliche o private che siano, ricevono critiche per degli evidenti errori o quantomeno anomalie. Alla categoria delle case con un evidenti difetti di progettazione appartiene una situata ad Ashton-under-Lyne, città inglese di 43.000 abitanti nella contea della Greater Manchester. Le foto, dal Regno Unito, sono diventate virali nel resto del mondo per un motivo semplcissimo: un sottile palo dell'illuminazione pubblica passa letteralmente attraverso il tetto dell'abitazione. Ma cosa ha portato ad un'oggettiva stranezza del genere?

Il tetto della casa, costruiito "attorno" a un lampione.
Il tetto della casa, costruiito "attorno" a un lampione.

Come riporta LadBible, l'imprenditore edile e costruttore Dave Green ha ricevuto critiche e offese sia sui social che dal vivo. Una persona che vive sulla stessa strada non l'ha presa a ridere, a differenza di altri. "È davvero strano e non è bello da vedere. Dal mio punto di vista, la colpa è dell'amministrazione comunale. Hanno approvato il progetto pur sapendo che c'era un lampione lì". Il costruttore si è preso tutta la responsabilità di quella 'stranezza': "Ho avvisato il proprietario che prima di costruire avremmo dovuto rimuovere il lampione. La casa è così perché è a livello con la strada, tutte le altre case vicine sono a livello e non potevo costruirla in maniera diversa", inizia così la sua difesa.

Il costruttore risponde alle critiche per la casa realizzata 'attorno' al lampione

"L'ho costruita proprio come era segnata sui disegni. Quella parte della casa è quasi finita. Manca lo stucco e ci siamo". Parlando della decisione di costruire il tetto 'intorno' al lampione ha dichiarato: "Abbiamo dovuto montare il tetto così, altrimenti l'umidità e la pioggia avrebbero causato danni. Per ora c'è un soffitto al di sotto delle tegole. Se non avessimo fatto così, saremmo rimasti bloccati per altri tre mesi. Quando il comune deciderà di rimuovere il lampione, impiegheremo pochi giorni di lavoro a rimettere le tegole e sistemare una volta per tutte il soffitto". Insomma, la macchina burocratica è lenta anche nell'efficientissima Inghilterra e ci vorranno ancora settimane prima che il lampione venga rimosso.

Per far colpo su una donna, il proprietario della casa avrebbe potuto dirle: "Vivo in una casa costriuita attorno a un lampione". Per qualche settimana sarà così, ma presto il lampione non sarà più in quel punto esatto della strada. Dai documenti ufficiali, il lampione avrebbe dovuto trovarsi 'di fianco' alla proprietà e non 'attraverso' il suo tetto. Insomma, un caos totale e una serie di rimpalli di responsabilità. Presto, però, la questione finirà. Un dipendente comunale ha assicurato che "presto" verrà rimosso e riposizionato a pochi metri di distanza. "Il comune effettuerà i lavori e il costruttore pagherà le spese", ha aggiunto il portavoce. Insomma, questa opera d'arte architettonica durerà ancora poco.

LEGGI ANCHE: "Guardate cosa stanno facendo a questa Piramide", la testimonianza dall'Egitto è virale

Lascia un commento