Ladri rubano un'intera torre radio di 60 metri: il comunicato della stazione radiofonica

Un'intera torre radio, di circa 60 metri d'altezza, è stata portata via in qualche modo dai ladri. La stazione radiofonica è stata costretta a pubblicare un comunicato sui social in cui spiegare l'accaduto ai propri ascoltatori.

I furti sono sempre esistiti e presumibilmente sempre esisteranno. Non a caso, c'è chi invoca (a vuoto) metodi antichissimi per scoraggiare i ladri. In alcune nazioni nordafricane e mediorientali, soprattutto in passato, chi veniva colto in flagrante durante un furto subiva l'amputazione delle mani. Una punizione che garantiva, in maniera certa e definitiva, che il colpevole non sarebbe tornato a delinquere. I tempi si sono evoluti e la legge del taglione non esiste più quasi in nessuna nazione mondiale, ma una cosa è certa: i ladri non si sono estinti.

Nelle ultime ore, negli Stati Uniti sta facendo discutere molto la notizia di una stazione radionica che ha subito il furto della torre di trasmissione. Ci troviamo nello stato dell'Alabama e alcuni ladri, tra giovedì e venerdì della scorsa settimana, hanno portato via una torre di 200 piedi (60 metri d'altezza). Da qui partivano le trasmissioni di WJLX, che da diverse ore sono interrotte. Non a caso, sui propri profili social hanno annunciato di aver chiesto il permesso per trasmettere "tramite altri mezzi". Il general manager ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito all'assurda vicenda.

Il gestore della stazione radiofonica ha parlato alla stampa locale del clamoroso furto della torre radio.
Il gestore della stazione radiofonica ha parlato alla stampa locale del clamoroso furto della torre radio.

Ladri rubano una torre radio di 60 metri: le parole del manager

Al momento, pur essendo passata quasi una settimana dall'evento, nessuno ha ancora la benché minima idea di come (e perché) qualcuno sia riuscito a portare via una torre di ferro di 60 metri. "Ho passato gli ultimi cinque giorni a capire come sia stato possibile, ma non ho una risposta", ha dichiarato Brett Elmore alla tv WBRC. "Sono nel campo della radio da una vita intera. Da 26 anni ci lavoro e posso dire di non aver mai visto una cosa del genere. Oggi posso affermare di averle viste tutte, davvero". L'uomo sostiene di esserne venuto a conoscenza nella mattinata di venerdì scorso.

"Quando il responsabile della manutenzione è arrivato sul posto per delle verifiche mi ha chiamato e mi ha detto che la torre non c'era più. Io gli ho chiesto se fosse sicuro di essere nel luogo giusto. Lui ha detto di sì e mi ha detto che c'erano fili ovunque per terra, mentre la torre era sparita. I ladri hanno tagliato tutti i fili, portato via la torre e altri oggetti dalla proprietà". Elmore ha fatto sapere che "ricostruirà tutto" ma ha anche avvisato i ladri che "non la passeranno liscia" e che "collaborerà con le forze dell'ordine per scovarli". Essendo un crimine federale, i colpevoli possono trascorrere fino a dieci anni in carcere. Una cosa è sicura: la torre non è facile da nascondere e fuggire senza dare nell'occhio è un gesto da ladri professionisti. O da totali incoscienti.

LEGGI ANCHE: Catturati i ladri che rubarono la toilette d'oro (mai più ritrovata) di Maurizio Cattelan: cosa rischiano

Lascia un commento