Meteo, cosa succederà dopo Carnevale: le previsioni di Mario Giuliacci fino al 20 febbraio

Oramai tutti i siti web di previsioni meteo sono concordi nell'affermare che il weekend di Carnevale sarà all'insegna della pioggia su tutta Italia. Il colonnello Mario Giuliacci ha pubblicato le sue previsioni fino al 20 febbraio. Proseguirà l'instabilità? Le temperature si abbasseranno? Vediamo in dettaglio cosa succederà.

Stiamo per entrare nel fine settimana di Carnevale. La certezza è che, a partire dal pomeriggio di venerdì, un'ampia perturbazione atlantica carica di pioggia arriverà sul nostro paese. Le precipitazioni avranno luogo dapprima sul Settentrione, ma già dalle prime ore di sabato 10 interesseranno il Centro e poco dopo il Sud. Sabato pioverà su tutte le regioni dello stivale, mentre domenica le regioni adriatiche e in parte il Nord-Ovest rimarranno all'asciutto, o comunque non saranno interessate da fenomeni rilevanti.

Lunedì e martedì proseguiranno le precipitazioni, seppur con intensità minore e prevalentemente sulle regioni tirreniche, da Nord a Sud. Discorso simile per la giornata di martedì: ancora qualche fenomeno non violento su tutte le regioni del Centro e Sud, in attenuazione nel tardo pomeriggio. Insomma, il quadro fino a San Valentino è ben delineato: tanta pioggia, neve solo sulle Alpi (con accumuli fino a 30 centimetri) e temperature che subiranno un leggero calo. Ma cosa succederà dopo il 13?

Le previsioni di Mario Giuliacci fino al 20 febbraio

Secondo Giuliacci, dal 14 in poi è previsto l'ingresso di aria fredda dall'Est Europa, che contribuirà a far calare le temperature in maniera significativa. Non solo: con ogni probabilità, dopo 48 ore 'asciutte', dal 17 arriverà un altro carico di piogge, che però in questa fase dovrebbe essere limitato al Centro e al Sud. Correnti fredde unite a perturbazioni significano neve sui rilievi: il colonnello fa sapere che sull'Appennino Centrale e sulle Dolomiti, dopo San Valentino, si verificheranno deboli nevicate, senza grossi accumuli. Insomma, l'inverno mite proseguirà fino al 15, ma dal 16/17 in poi le temperature si abbasseranno in maniera più sensibile, tornando su valori tipicamente invernali.

Secondo Giuliacci, dopo il 15 febbraio si abbasseranno le temperature e arriverà una fase dal sapore invernale. Credits: Meteo GIuliacci - youtube.com
Secondo Giuliacci, dopo il 15 febbraio si abbasseranno le temperature e arriverà una fase dal sapore invernale. Credits: Meteo GIuliacci - youtube.com

E dopo il 20? Qui entriamo nel campo delle proiezioni. Le previsioni a più di 10 giorni hanno un'affidabilità del 50% e vanno prese con le pinze. Mario Giuliacci informa che "probabilmente" dal 21 al 26 ci sarà una fase ancor più marcatamente invernale, con un ulteriore abbassamento dei valori massimi e minimi. Per avere certezza in merito a cosa succederà dopo il 20, bisognerà tuttavia attendere almeno un'altra settimana. Al termine della sua spiegazione, Giuliacci fa sapere che tra venerdì e domenica le piogge saranno particolarmente forti su Liguria, Toscana, Triveneto e Campania. Non sono da escludere, dunque, allerte gialle o arancioni per il weekend prossimo all'inizio da parte della Protezione Civile. A qualcuno potrà non far piacere, ma dopo un lungo periodo siccitoso, bisogna accogliere con gioia la notizia di un weekend di Carnevale sotto la pioggia battente.

LEGGI ANCHE: Meteo, ecco le regioni italiane dove cadrà più pioggia nel weekend di Carnevale: la mappa

Lascia un commento