Call center, ecco come fanno a scegliere quando chiamarci: "Proprio in quei giorni"

In diversi casi, gli addetti dei call center sanno quando chiamarci e perché: un noto esperto rivela come fanno e cosa influenza la loro scelta.

Il call center, o call centre in britannico, è un ufficio, presso cui vengono installati sistemi utili al lavoro di persone che devono mettersi in contatto con i consumatori, o con altre aziende. I call center esistono in tutto il mondo, e ve ne sono di numerose tipologie. Essi si classificano, ad esempio, per i soggetti che vengono telefonati e per il tema trattato. I centri chiamate, come vengono definiti nella lingua italiana, sono nati intorno agli anni Sessanta del Novecento, e adesso sono diventati parte integrante dell'economia internazionale.

Diversi call center hanno, però, ricevuto numerose critiche. Alcune di queste riguardano le paghe previste per i dipendenti, spesso giudicate troppo basse, o il tipo di lavoro richiesto. Molti consumatori, che non lavorano nei call center, hanno, poi, criticato questi ultimi per essere decisamente insistenti e, a volte, anche ambigui. Talvolta, si nascondono anche truffe dietro le chiamate dei call center: può capitare, infatti, che dei truffatori si fingano dipendenti di centri chiamate, per farci cadere in inganno.

Call center: ecco gli elementi che motivano la scelta degli addetti di telefonarci

In questo articolo, parliamo dei motivi per i quali riceviamo più telefonate in determinati momenti. Come rivelato da Massimiliano Dona, Presidente dell'Unione Nazionale dei Consumatori, infatti, gli addetti dei centri chiamate sanno quando telefonarci. Ci sono, insomma, degli elementi che caratterizzano le loro scelte. L'esperto di tutela dei consumatori ha spiegato, infatti, che scelgono di telefonare il consumatore proprio nei giorni in cui quest'ultimo sta vivendo un periodo di difficoltà. Per esempio, questo può accadere quando telefoniamo all'assistenza tecnica della compagnia telefonica, perché la linea non funziona bene. In questi casi, poco dopo, potremmo ricevere la telefonata dall'addetto del call center di una compagnia telefonica diversa dalla nostra, che ci assicura che quest'ultima è migliore.

Dona ha, poi, aggiunto che ciò accade perché il soggetto al quale abbiamo fatto il reclamo, potrebbe rivendere il nostro contatto ad altri centri chiamate. Questo ci fa capire come funziona il mercato dei call center: è una vera e propria compravendita di contatti che, in alcuni casi, potrebbe essere fuori controllo. Per evitare tutto ciò, potrebbe esserci bisogno di nuove misure che provvedano a limitare o a cancellare la compravendita di contatti telefonici, o addirittura la vendita pura per via telefonica, e cioè il teleselling.

call-center-persona-che-telefona-dal
L'addetto di un centro chiamate. (Immagine realizzata mediante l'Intelligenza Artificiale).

LEGGI ANCHE>>>Truffa del frigorifero, attenzione a chi parla di questo elettrodomestico: i gravi rischi e come difendersi

Lascia un commento