"Chiedo ai miei figli di 6, 7 e 9 anni di pagare cibo, affitto e bollette", la testimonianza di una madre influencer

Una madre influencer ha spiegato come, da diversi mesi, chieda ai figli (tutti bambini) di contribuire al pagamento delle spese fisse mensili, dal cibo alle bollette passando per l'affito. Ecco quali sono gli importi che, ogni mese, i figli 'devono' versare e perché la donna ha preso questa decisione controversa.

Si dice che l'età più bella e spensierata sia quella infantile. D'altronde, salvo rarissime eccezioni, nessuno di noi è stato costretto a lavorare prima di raggiungere i 14 anni di età. Procurare soldi per la propria famiglia non era certamente una preoccupazione nel periodo dell'infanzia. Non mancano, però, le eccezioni. Una mamma influencer, di nome Samantha Bird, ha spiegato che "pretende" ogni mese dei soldi dai suoi figli, che hanno rispettivamente sei, sette e nove anni. In un video che ha raggiunto oltre 4 milioni di visualizzazioni, @samanthabirdshiloh fa sapere: "Facciamo pagare l'affitto e le bollette ai nostri figli".

Poi spiega che le cifre sono simboliche: "Ogni settimana, diamo loro 6 dollari a testa. Di questi, a inizio mese 1$ lo danno a noi per l'affitto, 1 per le bollette e 1 per la spesa alimentare. Teniamo traccia di ogni singola spesa e di ogni singolo dollaro che versano". Le banconote che devono versare per le spese comuni le mettono in un involucro di plastica e ogni primo giorno del mese, ce li restituiscono". Non tutti sono d'accordo con l'idea di chiedere dei soldi (peraltro, soldi dati dai genitori stessi!) ai figli minori, ma la mamma influencer ha spiegato che c'è un motivo preciso dietro quest'abitudine.

La madre influencer che chiede i soldi ai figli per pagare cibo, bollette e spesa

Il motivo per cui chiedono soldi ai propri figli è semplice: "Vogliamo che fin da quest'età capiscano il valore dei soldi e sappiano che in una famiglia ci sono spese fisse da affrontare. È una lezione di vita importante. I soldi che diamo loro, li guadagnano svolgendo lavoretti dentro casa. Devono imparare a guadagnarseli, perché nella vita degli adulti è così: nessuno regala niente". Ovviamente, un video così visto e così controverso, ha scatenato decine di commenti. Qualcuno ha chiesto alla madre cosa succede se i bambini non versano soldi: "Nulla. Sono bambini. Non li caccio di casa, ma faccio in modo di spiegare loro l'importanza di guadagnarseli e cerco di farlo in maniera divertente".

La madre influencer spiega che i figli di 6, 7 e 9 anni contribuiscono a pagare le spese fisse della casa.
La madre influencer spiega che i figli di 6, 7 e 9 anni contribuiscono a pagare le spese fisse della casa.

"I miei figli amano parlare di soldi. Ogni settimana si siedono per mezz'ora e parlano di come li hanno spesi. È divertente sentirli parlare". Insomma, a differenza di altri genitori, la donna vuole semplicemente che i suoi figli imparino il valore del denaro in tenera età e non a ridosso dei 18 anni. I commenti, però, sono divisi a metà. Da una parte c'è chi la ritiene una "ottima idea" e assicura di copiarla, ma al contempo abbondano i commenti contrari "Sono troppo giovani. Temo che diventeranno troppo attaccati ai soldi e presto avranno preoccupazioni non adatte alla loro età. E ne parlo per esperienza diretta".

@samanthabirdshiloh

We increased the boys allowance to accommodate them paying “mock” bills. I want them to have a sense of responsibility and learn how to manage expenses in a safe environment now! #budgeting #finacialfreedom #parenting #kidstiktok #kidsoftiktok #kidspersonalfinance #financetiktok #moneytips #debtpayoff #debtfree #debtfreejourney #debtfreecommunity #investingforkids #investing #personalfinancetips #moneymindset #moneymanifestation

♬ original sound - Samantha Bird

LEGGI ANCHE: "Ho avuto un figlio ogni anno dal 2009 a oggi", la storia di una madre 40enne

Lascia un commento