Uomo scopre di avere 37 figli sparsi nel mondo: "Non pensavo fossero così tanti", la sua storia

Un uomo ha dichiarato di aver "scoperto per caso" di avere 37 figli in giro per il mondo. Il 62enne era convinto di non essere il padre di nessuno, per poi capire che era arrivato quasi a quota 40. Ecco com'è partita la scoperta della sua famiglia decisamente allargata.

Alcune persone sognano di diventare genitori, ma per i più svariati motivi non ci riescono. Alcuni non trovano il partner, altri sono sterili, altri ancora hanno un partner impossibilitato ad averne. È altrettanto vero che un uomo può diventare padre con metodi alternativi. In giro per il mondo esistono decine di migliaia di persone che donano il proprio seme, a beneficio di sconosciuti che lo richiedono. A questa categoria appartiene Peter Ellenstein, un 62enne nato e cresciuto in California. La sua vita è cambiata oltre sei anni, nell'ottobre del 2017.

Una giovane donna di nome Rachel White, infatti, lo ha aggiunto su Facebook e i due hanno iniziato a parlare. Ben presto, la ragazza gli ha confessato di avere "buoni motivi" per credere che lui fosse suo padre. "Sono rimasto scioccato. È stato un vero e proprio fulmine a ciel sereno. Ho fatto leggere la conversazione e un amico, che non ci poteva credere. Ho anche chiesto alla mia ex moglie e i miei fratelli cosa ne pensassero, perché ammetto di aver pensato di essere stato vittima di una truffa". In realtà, il diretto interessato sapeva benissimo il motivo.

Scopre di avere 37 figli in giro per il mondo

In un'intervista a 'The Sun', l'uomo ha dichiarato che a fine Anni '80 aveva bisogno di soldi per avviare una compagnia teatrale. Per ottenerli in maniera rapida e semplice, è diventato donatore di seme. L'uomo sostiene di averne donato in "abbondanza" ma che per oltre 30 anni non si è interessato davvero alla faccenda. Nel 2017, grazie a Rachel, ha fatto la scoperta. "Ci siamo visti la sera stessa ed è stato un momento bellissimo. Ci siamo abbracciati, abbiamo pianto insieme. C'è stata subito intesa. Abbiamo parlato fino all'alba del giorno seguente". Grazie all'aiuto della figlia biologica, ha scoperto che ce ne sono almeno altri 36 in giro per il mondo.

Rachel è stata la prima dei 37 figli che l'uomo ha conosciuto, grazie a un messaggio ricevuto su Facebook dalla donna.
Rachel è stata la prima dei 37 figli che l'uomo ha conosciuto, grazie a un messaggio ricevuto su Facebook dalla donna.

"Parlando con Rachel, mi ha spiegato di averne conosciuti 11. Poi sono andato su un sito di genealogia e ne ho scoperti altri. Non pensavo che saremmo arrivati a questo. All'epoca, i medici mi dissero che le donazioni erano anonime, ma mi sono reso reperibile per situazioni di emergenza, come un trapianto di midollo o cose del genere". Peter è stato sposato ma non ha avuto altri figli. Oggi si dice "pronto" a conoscere tutti i suoi 37 figli biologici. "Abbiamo una chat Facebook privata e ci teniamo in contatto. È letteralmente la miglior cosa che mi sia successa. Mi ha reso felice e forse anche una persona migliore. Ammetto che con alcuni ho un rapporto stretto, altri li sento raramente. Molto dipende da loro: se mi cercano, mi rendo disponibile. Se non mi danno attenzioni, faccio lo stesso".

LEGGI ANCHE: Mamma rivela: "I miei figli fanno la doccia due volte a settimana", commenti perplessi

Lascia un commento